Mondo InterPrimo Piano

Vecino: «Stiamo facendo bene, vogliamo il titolo. Lukaku? Un grande!»

Matias Vecino scalpita per tornare in campo. Il numero 8 dell’Inter è ancora ai box, dopo l’operazione al ginocchio dello scorso agosto. Ma è pienamente dentro la squadra prima in classifica, come racconta in un’intervista alla radio uruguaiana “Sport890”.

PERCORSOMatias Vecino deve ancora esordire nell’Inter quest’anno. Zero minuti per l’uruguaiano, da poco tornato a disposizione di Antonio Conte. Tuttavia è anche lui parte di questa squadra: «Quest’anno la squadra sta facendo molto bene e speriamo di poter chiudere con il titolo. Tutti vogliamo giocare ed essere lì, ma è una squadra molto grande con un grande livello. Tutti dobbiamo aspettare i nostri momenti. Se vogliamo raggiungere qualcosa di importante dobbiamo essere tutti uniti».

INSIEME – Ed essere tornato parte effettiva della squadra riempie di gioia di Vecino: «Per me essere stato in lista è stato molto gratificante. È importante continuare ad essere chiamato e ad essere considerato dallo staff tecnico. Ero deluso di non aver giocato perché volevo davvero esserci».

SOSPENSIONE – Vecino commenta poi la sospensione della partite della Conmebol di qualificazione ai Mondiali: «Era qualcosa che potevamo prevedere. Le squadre avrebbero perso giocatori importanti per tanti giorni, qui si sapeva già qualcosa».

AMICO – Infine, Vecino descrive Romelu Lukaku, trascinatore dell’Inter in questa stagione: «Lukaku è un grandissimo ragazzo (ride, ndr), non ha alcun tipo di cattiveria. Sappiamo che se stiamo avendo un brutto momento, la palla lunga va a lui e lui ne ricava qualcosa».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button