Focus

Conte, il suo giro di basso continua a fare impazzire tutti e tiene l’Inter a +6

Antonio Conte continua a controllare l’Inter e l’avversario di turno usando il baricentro. E continua ad avere ragione lui.

RIFF DA PRIMATOAntonio Conte si ripete, a differenza di Paganini. Lo avevamo già visto contro il Parma, e vi abbiamo assistito anche ieri con l’Atalanta. La gara tra le due squadre nerazzurre è una sorta di freestyle, dove alla fine vincono l’equilibrio e l’Inter. E anche stavolta il riff più potente è quello del tecnico, che come pletto usa il baricentro della squadra. Che rimane perfettamente bilanciato tra le due frazioni di gioco, 44,79 metri prima e 43,87 poi (dati che provengono dal report della Lega Serie A). Gian Piero Gasperini ogni tanto prova ad affondare con qualche virtuosismo, ma il cavo del suo strumento è troppo corto, e rimane ancorato sui 56 metri per l’intera gara. E, paradossalmente, l’Inter finisce per soffrire meno che contro gli emiliani (che almeno un gol lo segnano).

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button