Candreva: “Conte ci controlla! Lukaku ragazzo d’oro. Esposito forte ma…”

Articolo di
31 Marzo 2020, 16:00
Antonio Candreva Antonio Candreva
Condividi questo articolo

Candreva è intervenuto nel corso della diretta Instagram di “Cronache di Spogliatoio”. L’esterno dell’Inter parla degli allenamenti con Conte, dell’inserimento di Lukaku e del futuro di Esposito. Poi qualche chicca su quanto succede nello spogliatoio nerazzurro. Di seguito la prima parte delle sue dichiarazioni

SENTINELLA Antonio Candreva descrive gli allenamenti di Antonio Conte: «L’intensità la fa da padrone, sia con palla che senza. Il mister è fantastico, ci prepara fin dal primo giorno della settimana perché poi l’importante è allenarsi bene. La domenica ce lo ritroviamo in partita il buon allenamento. Conte è sempre presente con noi, ci controlla. I preparatori anche, ci teniamo in contatto con loro. Siamo in sintonia e in linea per tenerci in condizione durante questo momento difficile e delicato».

GRUPPO – Lo spogliatoio dell’Inter appare sereno e unito. Candreva non può che confermare: «È bello perché le cose dello spogliatoio sono le cose che in futuro si ricordano con maggior voglia. Noi siamo un bel gruppo, ci vogliamo bene e siamo felici di lavorare insieme. Poi sul gruppo (WhatsApp, ndr) siamo attivi tra prese in giro e dialoghi. Siamo una bella banda insomma. Romelu Lukaku? Sì è un ragazzo sereno. Stiamo parlando di un giocatore fortissimo e lo sappiamo tutti. Al di là di questo, ha margini di miglioramento grandissimi. Parliamo di un ragazzo d’oro, eccezionale. Si è inserito alla grande ed è super intelligente. Parla con tutti, è disponibile. Si è inserito davvero alla grande».

PIEDI DI PIOMBO – Si passa poi a Sebastiano Esposito, promessa nerazzurra. Candreva ci va piano: «Esposito è un giocatore forte ma non diciamolo perché deve fare tanto. Il ragazzo è eccezionale, pulito. Vuole migliorarsi, ha fame ed è un ragazzo in gamba. Ha delle qualità impressionanti e si potrà sentire tanto parlare di lui se rimane quello che è. Ora non sta facendo niente ma la carriera è nelle sue mani».

CHICCHE – Candreva svela poi qualche simpatico aneddoto di spogliatoio: «Se lo shampoo è un’ossessione nello spogliatoio? Sì è capitato che quattro/cinque di noi portassero il bagnoschiuma e lo shampoo che poi magicamente sparivano. Poi abbiamo detto al team manager e ai magazzinieri di comprare dei bagnoschiuma da mettere nelle docce per tutti. Io penso che il compagno di stanza meno rumoroso non c’è. Ognuno ha le sue esigenze e comodità. Quando ero giovane ero sempre in compagnia, alla Lazio ero con Federico Marchetti, in Nazionale ero con Alessio Cerci. Ora sono uno che va a letto sempre presto. Da un po’ di anni, essendo vecchio, sono in camera da solo. Mi alzo presto la mattina così non disturbo nessuno e faccio colazione presto».



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




<!--//<![CDATA[ var m3_u = (location.protocol=='https:'?'https://servedby.publy.net/ajs.php':'http://servedby.publy.net/ajs.php'); var m3_r = Math.floor(Math.random()*99999999999); if (!document.MAX_used) document.MAX_used = ','; document.write (""); //]]>-->

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.