Mondo Inter

Trevisani: «L’Inter ha bisogno di vincere, ma costruisca aprendo il ciclo»

Trevisani comincia a proiettarsi su come l’Inter dovrà gestire la prossima stagione. Il giornalista, dando per scontata la vittoria della Serie A, trova i margini di crescita per la squadra di Conte. Queste le sue parole nel corso di “Terzo Tempo Europa” su Sky Sport.

LA TACCA CHE MANCARiccardo Trevisani vede un’Inter a due facce: «Bisogna decidere se il discorso dei risultati prima di tutto o vale sempre o non vale mai. Se facciamo un discorso di percorso giocando così in Europa continuerà a fare come quest’anno. Io credo che l’Inter abbia la forza di organico per fare di più. Poi è forte, vincerà questo scudetto e se lo merita. Giuseppe Marotta e Antonio Conte hanno aperto un ciclo per la Juventus e ora per l’Inter, ma a questa squadra abbiamo il dovere di chiedere di più. A furia di 1-0 e 2-1 continueremo a vedere le altre in Europa che vincono. Le vittorie in campionato valgono, ma io faccio un discorso più di alto respiro: per vincere, secondo me, bisogna anche costruire. L’Inter ha bisogno della vittoria, bisogna mettere la tacca dello scudetto per aprire il ciclo. Poi bisogna pensare a vincere costruendo qualcosa, perché in Europa le squadre che vincono sono quelle che giocano a pallone. Quelle che giocano difendendo magari ci arrivano vicine, come l’Atlético Madrid due volte e la Juventus di Massimiliano Allegri, ma vincono quelle che giocano».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.