Bergomi: “Crescita Inter, aspettavo di più. Demoralizzati dalla Juventus?”

Articolo di
23 aprile 2019, 09:17
Giuseppe Bergomi

L’ex difensore e capitano dell’Inter, Giuseppe Bergomi, è stato intervistato dal sito “Il Corriere dello Sport”. Nel parlare della corsa Champions League non vede grossi pericoli per i nerazzurri, anche perché dietro la Juventus non c’è tutta questa grande lotta.

OBIETTIVO VICINO – Secondo Giuseppe Bergomi non ci saranno difficoltà a mantenere il terzo posto: «L’Inter ha un buon vantaggio e, anche con gli ultimi pareggi in casa contro Atalanta e Roma, è riuscita a mantenere un discreto margine sulle inseguitrici perché le altre non hanno continuità di risultati. La Lazio dopo il blitz di San Siro contro i nerazzurri ha perso troppi punti, il Milan sta facendo fatica, la Roma è in ripresa, ma è stata a lungo poco costante e poi ci sono Atalanta e Torino che possono essere autentiche sorprese anche se poco avvezze a lottare per l’ingresso in Champions League».

MIGLIORAMENTO MANCATO – Bergomi però trova anche dei lati negativi nell’Inter di questa stagione: «Lo scorso anno i nerazzurri avevano fatto settantadue punti e avevano preso il quarto posto all’ultima giornata. In un processo di crescita, e dopo i trentanove punti del girone d’andata, pensavo avrebbero fatto di più. È vero che rispetto al passato il gap con la Roma e il Napoli è stato ridotto, ma ciò è successo principalmente perché alle spalle della Juventus questo campionato è livellato verso il basso. È come se la superiorità dei bianconeri avesse demoralizzato le possibili dirette concorrenti e avesse tolto loro continuità di rendimento. Prendete il Napoli: chi avrebbe mai immaginato che a cinque giornate dalla fine potesse essere a -20 dalla Juventus?»

Fonte: Il Corriere dello Sport – Andrea Ramazzotti

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE