Castro: “Lo Shakhtar Donetsk continua a pensare alla finale. Mai KO fuori”

Articolo di
13 Agosto 2020, 17:21
Luis Castro Shakhtar Donetsk Luis Castro Shakhtar Donetsk
Condividi questo articolo

Castro, allenatore dello Shakhtar Donetsk, ha parlato alla stampa dal ritiro in Germania a quattro giorni dalla semifinale di Europa League contro l’Inter. Il tecnico portoghese è sicuro che i suoi possano arrivare in finale e ha usato dei dati per confermarlo.

TUTTO SOTTO CONTROLLOLuis Castro spiega come lo Shakhtar Donetsk approccia il match contro l’Inter: «Non ci sono difficoltà, abbiamo un piano e lo stiamo seguendo. Ci sono sei giorni fra le due partite, abbiamo un piano di recupero per ogni giocatore. Da domani faremo una preparazione specifica per l’Inter. Nessuno ha avuto problemi fisici, tutti i giocatori saranno a disposizione».

NO COMMENT – Castro “smentisce” la stampa italiana, che definisce lo stile offensivo dello Shakhtar Donetsk scomodo per l’Inter: «Questa è un’opinione degli italiani, non voglio commentare le parole di terzi o qualsiasi cosa dicano i nostri rivali. Io sono focalizzato sulla mia squadra e sono contento del loro rendimento offensivo. Questo è un problema loro, non mio. Non abbiamo avuto problemi dal fatto di dover rimanere in Germania, succede durante la stagione e i ritiri. Il club ha assicurato le condizioni perfette per noi per preparare al meglio la partita. Tutti si trovano bene, abbiamo il necessario per lavorare nella forma migliore».

L’AVVERSARIO – Castro valuta l’Inter: «Non dobbiamo guardare ai punti deboli di una squadra del genere. Credo che nemmeno l’Inter penserà a trovare i punti deboli dello Shakhtar Donetsk. Se due squadre si incontrano nelle semifinali di Europa League, o anche Champions League, sono ottime in ogni aspetto del gioco. Sarà una partita molto dura, che entrambe le formazioni vorranno vincere. Credo che sia noi sia loro abbiamo possibilità di arrivare in finale, cercheremo in campo di dimostrare tutte le nostre qualità. Nessuno si aspetta una partita facile, è una semifinale dura: questo vale anche per Siviglia-Manchester United, nessuno può prevedere con certezza chi andrà in finale».

VERSO INTER-SHAKHTAR DONETSK – Castro conclude con un giudizio sull’Europa League: «Nessuno dei quattro allenatori arrivati sin qui ha dubbi su cosa aspettarsi dal torneo. Dobbiamo giocare con la massima concentrazione e attenzione, ma lo diciamo dall’inizio della stagione. Siamo pronti per giocare in qualsiasi stadio del mondo, contro qualsiasi avversario: non abbiamo mai perso lontano dall’Ucraina, né in Champions League né in Europa League. Non abbiamo perso fuori casa contro Dinamo Zagabria, Manchester City, Atalanta, Benfica o Wolfsburg, così come col Basilea. Per il futuro ci portiamo dietro il passato, che è consistente e costruito sul lavoro. Se lavori duro come fanno i miei giocatori non devi avere paura di nessuno. Ora siamo in semifinale, non smettiamo di pensare alla finale».

Fonte: Shakhtar.com


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE