Coronavirus, Italia e quarantena: 50 morti, Lombardia 0? Serie A, 2 date

Articolo di
24 Maggio 2020, 21:30
Speciale Coronavirus Covid-19 Speciale Coronavirus Covid-19
Condividi questo articolo

Coronavirus, Italia e quarantena – 24 maggio: la situazione nel nostro Paese sta lentamente migliorando (qui il bollettino odierno). Oggi sembra particolarmente rassicurante il numero di nuovi decessi, ma occhio al dato della Lombardia. Serie A a piccoli passi verso la ripresa

Coronavirus, Italia e quarantena: dati rassicuranti, ma completi?

I malati di Covid-19 in Italia continuano lentamente a calare. Oggi 24 maggio, sono 1158 in meno di sabato, confermando l’inversione della curva epidemica rispetto alle scorse settimane. Allo stesso tempo, migliora nettamente il dato relativo ai decessi. Sono 50 morti nelle ultime 24 ore, numero che appare in chiara discesa. Dalla Lombardia arriva la comunicazione di 0 nuovi decessi: dato che sarebbe straordinario. I dati di questa regione dovranno essere, però, verificati per scongiurare difetti di trasmissione.

Coronavirus: Serie A e una ripresa sempre più vicina

Se i dati relativi al Covid-19 migliorano nettamente giorno dopo giorno, la Serie A spera sempre più nella ripartenza. Le parole odierne di Spadafora lasciano intendere come l’aspra discussione delle ultime settimane abbia lasciato spazio a largo ottimismo. Dopo la trasmissione dei protocolli per gli allenamenti e le partite, il grande dubbio resta la data della ripresa. Il fatidico giorno sarà il 13 o il 20 giugno?




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.