Coronavirus, Inter e Suning donano 300mila mascherine: il comunicato

Articolo di
12 Marzo 2020, 11:15
Logo Maglia Inter 2019-20
Condividi questo articolo

Coronavirus, Inter e Suning donano 300mila mascherine ad uso medico e altri prodotti sanitari al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile

FC Internazionale Milano e Suning International hanno deciso di donare al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile 300mila mascherine ad uso medico e altri prodotti sanitari, tra cui indumenti protettivi e prodotti per la disinfezione, al fine di fronteggiare l’emergenza legata alla diffusione del Coronavirus“.

In questo momento di emergenza nazionale, Suning metterà inoltre a disposizione la propria filiera globale, utilizzando i propri canali di approvvigionamento, con l’obiettivo di fornire un supporto e un’assistenza mirata per aiutare il Dipartimento Nazionale della Protezione Civile, e più in generale il Paese, ad acquistare i materiali protettivi necessari a fronteggiare l’emergenza“.

Speriamo che l’esperienza di successo della Cina nel contrastare il Coronavirus possa aiutare a fermare la rapida diffusione del virus in Italia”, ha affermato Steven Zhang, presidente di FC Internazionale Milano e di Suning International, “continueremo e rafforzeremo il nostro contributo per sostenere l’Italia nella lotta contro l’emergenza“.

In virtù della storica vicinanza tra la Cina e l’Inter e della particolare sensibilità e attenzione di Steven Zhang, Suning e l’Inter hanno messo fin da subito in atto diverse azioni volte a supportare il contrasto alla diffusione del virus, dapprima in Cina e successivamente in Italia“.

Anche a Wuhan, infatti, Suning e l’Inter hanno donato 300mila maschere per uso medico al fine di offrire sostegno alla popolazione e alle autorità coinvolte nelle azioni di contrasto all’epidemia di Coronavirus e prestato sostegno ai soccorsi. Il Gruppo Suning è stato inoltre in prima linea sin dall’inizio dell’emergenza, supportando la popolazione cinese con servizi di spedizione gratuiti e donazioni di prodotti importati dall’estero a ospedali e istituzioni locali“.

La stessa Inter ha disputato il derby contro il Milan dello scorso 9 febbraio indossando una patch con un messaggio per Wuhan e tutta la popolazione cinese e lo scorso 5 marzo ha donato 100mila euro al Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche “L. Sacco” di Milano funzionale a sostenere le attività di ricerca dell’Istituto“.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE