Labate: “Lukaku serio, Zazzaroni doveva scusarsi. Voglio tatuarmi Conte!”

Articolo di
6 Dicembre 2019, 14:31
Condividi questo articolo

Il giornalista Tommaso Labate, tifoso dell’Inter, è intervenuto alla trasmissione “Tutti Convocati” su “Radio 24”: tra i temi trattati il polverone alzato dal titolo di ieri del “Corriere dello Sport” su Romelu Lukaku e il lavoro di Antonio Conte

LUKAKU E RAZZISMO – Il tema del momento è sempre il “Black Friday” del “Corriere dello Sport” su Romelu Lukaku e Chris Smalling. A dire la sua è Tommaso Labate, noto giornalista sostenitore dell’Inter: «Zazzaroni lo conosco e non è un razzista, non mi è piaciuta l’esclusione dei giornalisti. Dobbiamo comunque calarci nei panni delle persone che si sono sentite colpite. Lukaku è una persona seria, in campo e fuori. Visto il momento, visto che lui si è sentito offeso Zazzaroni avrebbe dovuto chiedere scusa invece di dire che l’avrebbe rifatto».

DE SIERVO E TATUAGGIO – Labate ha proseguito sull’argomento razzismo: «A me è piaciuta tantissimo la proposta che aveva adottato De Siervo di silenziare i cori razzisti: questa marmaglia va nascosta, mi ha sorpreso quella indignazione». Il giornalista non ha poi nascosto la propria ammirazione verso Antonio Conte, al punto da voler fare un gesto particolare: «Non mi sono mai fatto un tatuaggio ma vorrei farmelo su Conte. Però deve rimanere 10 anni. In passato ho attaccato il Conte juventino ma c’era dell’amore dietro quell’odio. Per la prima volta sono un tifoso di un mister come mai lo sono stato».

 


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE