Mondo Inter

Barella: «Italia, mi trovo bene come all’Inter! Dispiaciuto per Lukaku ma si rifarà»

Barella è il protagonista della conferenza stampa odierna della Nazionale Italiana. Il pensiero alla semifinale di martedì contro la Spagna c’è ma nel frattempo il centrocampista dell’Inter torna sull’ultima uscita contro il Belgio dell’amico Lukaku

GRUPPO UNITO – Nel parlare dei compagni della Nazionale Italiana (vedi dichiarazioni), Nicolò Barella non può evitare il paragone con la propria squadra di club: «Questo è uno dei centrocampi più forti in cui ho giocato. Mi trovo bene come nell’Inter. Sia qui che all’Inter ho trovato grandissima unità d’intenti. Una parola accumuna le due squadre, ma la tengo per me. La rivelerò alla fine (sorride, ndr). L’obiettivo con l’Inter era conquistare lo scudetto e ci siamo riusciti. Con l’Italia era quello di andare più avanti possibile e ci stiamo riuscendo. In Nazionale è stato più facile creare un gruppo perché siamo italiani. Abbiamo una cultura simile».

LUKAKU ELIMINATO – Barella spende due parole anche per il suo compagni di squadra Romelu Lukaku, che con il suo gol ha contribuito a eliminare da Euro 2020: «Quando il CT Roberto Mancini parlava con la squadra al termine di Belgio-Italia, io ero andato ad abbracciare Lukaku. Insieme abbiamo vissuto due anni splendidi all’Inter, fino alla vittoria dello scudetto. Siamo diventati amici. Ero dispiaciuto per lui e contento per me. Lukaku avrà tante altre occasioni per rifarsi».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button