Sanchez con la Fiorentina ricomincia subito con la sua specialità

Articolo di
27 Settembre 2020, 09:52
Alexis Sanchez Alexis Sanchez
Condividi questo articolo

Alexis Sanchez in Inter-Fiorentina è stato subito decisivo. Subentrato nel finale ha ribaltato la partita confermando la sua specialità.

 ABITUDINE – Prima partita di Serie A del 2020-2021 e subito Alexis Sanchez ricomincia da dove aveva finito. Il cileno contro la Fiorentina è entrato dalla panchina e ha dato la scossa decisiva per ribaltare il risultato. Con quella che è la sua specialità. O almeno la sua nuova specialità, in maglia Inter: gli assist.

RE DEGLI ASSIST – Tutto è iniziato dal ritorno del cileno dall’infortunio alla caviglia. Dopo la sosta causata dall’emergenza Covid Sanchez ha iniziato a mandare in porta i suoi compagni. E non si è più fermato, diventando il miglior assist man nerazzurro. Pur con un minutaggio complessivo limitato. Tutto confermato, come si diceva, alla prima della nuova stagione.

TANTO IN POCO TEMPO – Con la Fiorentina Sanchez è partito dalla panchina, ha giocato 12 minuti toccando 14 palloni. In questo breve lasso di tempo ha prodotto due gol. Uno in modo diretto, col cross sulla testa di D’Ambrosio per il 4-3. Uno col cosiddetto hockey pass, o assist secondario. Vale a dire il passaggio che mette un altro compagno nelle condizioni di fare un assist diretto. Quello che è successo sul 3-3 di Lukaku, quando il cileno ha servito l’inserimento di Hakimi che ha crossato per il belga. Due giocate di qualità, che confermano la grande specialità del numero 7 in maglia Inter.



Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE