Focus

Top e Flop di Inter-Milan: sempre de Vrij! Timbro Vecino, Padelli in ombra

Inter-Milan si è chiusa con l’epica vittoria in rimonta degli uomini di Conte. I nerazzurri, sotto di due gol al termine del primo tempo, riagganciano la partita dopo pochi minuto dall’inizio del secondo tempo (vedi analisi tattica). Poi arriva il sorpasso a firma di de Vrij e il gol della sicurezza di Lukaku. Vediamo chi sono i “Top e Flop” della sfida nell’apposita rubrica

I TOP DELL’INTER 

SOFFERENZA E TRIONFOInter-Milan si è chiusa con il trionfo dei nerazzurri, che non solo vincono il derby ma agganciano la Juventus al primo posto in classifica e staccano di un punto la Lazio, prossima avversaria in campionato. Non è tutto rose e fiori però, perché come si narra dell’entusiasmante rimonta bisogna anche raccontare di un primo tempo praticamente non giocato. Alla fine arrivano 3 punti preziosi per l’orgoglio meneghino ma anche e soprattutto per la classifica. I Top che abbiamo scelto sono Stefan de Vrij, Marcelo Brozovic e Matias Vecino.

DE VRIJ – Se l’Inter ha fatto bene solo un tempo, de Vrij ha fatto bene in entrambi. L’olandese anche nei primi disastrosi 45′ si distingue da Diego Godin e Milan Skriniar, non perfetti sui gol messi a segno dal Milan e in totale confusione. De Vrij invece mantiene la calma e neutralizza i pericoli utilizzando la sua intelligenza. Ciliegina sulla torta, lo splendido gol in torsione che sancisce la rimonta dell’Inter. Certezza.

BROZOVIC – Senza di lui mancano luce e geometrie, cosa che balza prepotentemente agli occhi nel primo tempo, quando soffre il pressing del Milan e l’esuberanza fisica di Frank Kessié. Nel secondo tempo, dopo appena un minuto di gioco, è proprio lui a dare il via alla super rimonta dell’Inter con un bel gol dal limite dell’area. Trascinatore.

VECINO – Da esubero a uomo derby, Vecino è questo qui. È l’uomo della provvidenza, dei grandi match, delle grandi occasioni. Nel primo tempo soffre come il resto della squadra, corre tanto ma produce poco. Nel secondo tempo i suoi inserimenti si rivelano provvidenziali e vengono premiati con il gol del 2-2 su assist di un sempre più pimpante Alexis Sanchez. In precedenza sfiora il gol, ma il tiro è troppo telefonato. Personalità.

I FLOP DELL’INTER 

BOCCIATI – Se il secondo tempo è stato una dimostrazione di forza dell’Inter di Antonio Conte, il primo è stato inspiegabile, un horror show. Zero idee, zero gioco e zero palloni giocabili per Romelu Lukaku e Sanchez. Il Milan gioca come vuole e trova un meritato vantaggio con Ante Rebic e il raddoppio con Zlatan Ibrahimovic. I Flop che abbiamo scelto sono Daniele Padelli e Milan Skriniar.

PADELLI – Il confronto con Samir Handanovic è impietoso e balza subito agli occhi nel primo tempo: sbaglia l’uscita sul vantaggio rossonero ed è imperfetto anche in occasione del raddoppio. Nel secondo tempo acquista fiducia insieme al resto dei compagni. La bocciatura pesante arriva però all’indomani del derby, con l’Inter che si fionda sullo svincolato Emiliano Viviano (QUI le ultime sulla trattativa). Incerto.

SKRINIAR – Irriconoscibile nel primo tempo con errori in impostazione e in marcatura. Perde completamente Ibrahimovic in occasione dello 0-2 del Milan. Migliora nel secondo tempo, ma in modo più debole rispetto ai compagni di reparto. Non al meglio.

Oltre ai Top e Flop, clicca qui per leggere le nostre pagelle al termine di Inter-Milan

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.