Coronavirus, Italia e quarantena: sotto i 3000, record di tamponi. 4 maggio

Articolo di
16 Aprile 2020, 21:19
Coronavirus, Italia e quarantena
Condividi questo articolo

Coronavirus, Italia e quarantena – 16 aprile: la giornata di oggi (qui il bollettino) restituisce dati relativamente positivi, che confermano la lieve, ma significativa discesa. Sono tanti i temi che hanno dominato questo giovedì: i tanti tamponi effettuati, ma anche la prospettiva di riaprire il 4 maggio

Coronavirus, Italia e quarantena: le terapie intensive si svuotano

La curva è in discesa, le conferme arrivano dall’Istituto Superiore di Sanità e molti esperti. La giornata di oggi vede l’ulteriore svuotamento delle terapie intensive: ora sono meno di tremila i ricoverati in Italia, non accadeva dal 20 marzo. In lievissima discesa anche i decessi, oggi 525. Importante il dato relativo ai tamponi, mai così tanti come nella giornata di oggi: 60999, numero che dà ancora più valore al basso dato dei nuovi contagi (1189).

Coronavirus: pronti alla fase 2? Quattro regioni spingono per la riapertura

Se da un alto, i dati sono un po’ più rassicuranti giorno dopo giorno, la politica discute sui prossimi passi per la riapertura. La fase 2 di convivenza con il Coronavirus in Italia dovrà avvenire, ma saranno decisivi il quando e il come. In particolare, sono quattro le regioni che spingono per le riaperture dal 4 maggio: Veneto, Sicilia, Lombardia e Piemonte. Bisognerà capire le modalità e se ci saranno differenziazioni tra i vari territori. La necessità di riprendere la vita di sempre, però, non dovrà spingere a sottovalutare i pericoli socio-sanitari. Occorrerà operare con gradualità e prudenza, garantendo la salute e la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE