Primo Piano

Zhang: «L’Inter dev’essere sempre competitiva! Il calcio va innovato»

Zhang ha rilasciato una lunga intervista a Massimo Marianella per Sky Sport. Il presidente dell’Inter, dopo i vari spezzoni andati in onda in settimana (qui il riepilogo), ha dato una visione d’insieme della società.

TRAGUARDOSteven Zhang valuta lo scudetto dell’Inter: «Una sensazione incredibile. Una grande soddisfazione aver alzato al cielo il trofeo, che sembrava impossibile dopo nove anni con la stessa squadra che vinceva e dopo undici anni senza trofei. Non pensi mai che arrivi quel momento, non si può mai immaginare cosa proverai quando vedi la città e i tifosi così felici. Soprattutto in un periodo del genere, per tutto il mondo. In molti Paesi vediamo che la situazione non è ancora tornata alla normalità. Non so se la storia si ripeterà, ma è di certo un ricordo che rimarrà nella memoria e nel cuore di milioni di persone».

AVANTI COSÌ – Zhang non si tira indietro e vuole mantenere l’asticella alta: «A livello personale lo scudetto è una soddisfazione. Abbiamo messo grande impegno nel club, sia finanziario sia mentale e fisico, per arrivare a questo traguardo. Un club come l’Inter deve essere sempre competitivo, credo che questo scudetto sia la dimostrazione che abbiamo reso onore al club rappresentandolo. Abbiamo portato soddisfazione alla città e dimostrato che il lavoro paga, nonostante le difficoltà».

FELICITÀ – Zhang prosegue: «Siamo molto soddisfatti. Il lavoro porta sempre risultati, siamo contenti che il nostro investimento abbia portato i suoi frutti. Se riesci a vincere in un campionato difficile come quello italiano dimostri come con la comunicazione, la collaborazione e l’impegno si possano superare anche le differenze culturali. Col duro lavoro non importa quanto siano grandi le differenze: se lavori nel modo giusto ottieni un percorso vincente».

CAMBI DA FARE – Ci sono però delle note dolenti per l’Inter, come discusso più volte. Zhang dà un quadro generale: «La pandemia ha portato difficoltà a tutto il sistema calcio. Aveva già dei problemi, e la necessità di ridurre i costi e ristrutturali. Nella sola stagione 2019-2020, la prima col Coronavirus, si sono riscontrate delle perdite generali per due-tre miliardi, in tutto il sistema. È necessario per noi adattarci ai cambiamenti, capire cos’è successo e cosa succederà nel calcio. Dobbiamo proteggere il club, la sua stabilità e la sostenibilità, mantenendo eventualmente la competitività in campo».

CAMBIO DI ROTTA – Il discorso di Zhang è ampio: «Guardiamo i dati e la visibilità, il tempo dedicato al calcio con la pandemia è ridotto. Senza tifosi allo stadio la fruibilità è cambiata: dobbiamo sempre evolverci, competere coi social media e altri sport. In particolare le giovani generazioni hanno tante cose da fare: videogiochi, o passare tempo su TikTok e altri prodotti. Siamo un’industria sportiva parte di una società di intrattenimento: dobbiamo capire le innovazioni, cosa interesserà alle future generazioni. I novanta minuti, da vedere stando seduti e concentrandosi solo sulla partita, non saranno più sufficienti. Non saranno nemmeno le cose giuste per i partner commerciali. Vogliono vedere engagement oltre la partita, da usare anche in Paesi dove non puoi viaggiare come Cina e Stati Uniti. L’industria dello sport è un ottimo investimento, ma bisogna essere coraggiosi e chiederci se il nostro prodotto è abbastanza buono per i tifosi».

Steven Zhang: «Inter, progetto a lungo termine! Ma ora ricavi dal mercato»

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh