Calciomercato

Nacho-Inter, ritorno di fiamma? Un dubbio e un (grande) ostacolo

Nacho torna nel mirino dell’Inter, soprattutto dopo il rifiuto di rinnovare col Real Madrid. Cosa che gli permette già ora di accordarsi con la prossima squadra. Tuttavia c’è un grande ostacolo per i nerazzurri.

INCASTRO PERFETTONacho non sarà più il capitano del Real Madrid dal prossimo 1° luglio. Anzi, non indosserà più nemmeno la maglia dei blancos. Il suo contratto scade il 30 giugno, e il difensore non ha intenzione di rinnovarlo. Per la gioia dell’Inter, da sempre grande estimatrice dello spagnolo. Che già l’anno scorso poteva sbarcare a Milano, salvo poi rinnovare (allora sì) col Real Madrid. Ora invece la decisione appare definitiva, e Nacho si sta quindi guardando attorno per scegliere la prossima destinazione. L’Inter osserva con grande interesse, consapevole tuttavia delle difficoltà legate all’operazione.

ASPETTI NON SECONDARI – In primis c’è da considerare la componente anagrafica. Nonostante Nacho sia un profilo sulla falsariga di Benjamin Pavard, ossia di grande esperienza e in grado di destreggiarsi in più ruoli (al centro quanto a destra della difesa), la sua carta d’identità recita “1990” alla voce “anno di nascita”. Il futuro ex capitano del Real Madrid arriverebbe quindi ad aumentare l’età media del reparto, pretendendo ipoteticamente un certo livello di minutaggio. E non potrebbe essere altrimenti considerando il suo ingaggio, il vero freno all’affare per l’Inter.

GERARCHIE DA RISCRIVERE – Attualmente Nacho guadagna 4,1 milioni netti a stagione (fonte: capology). Una cifra che nell’Inter lo porrebbe immediatamente dietro a Bastoni (5,5 milioni annui) e Pavard (5) nel monte ingaggi difensivo. Lo spagnolo arriverebbe quindi per fare il titolare, o comunque avere un numero elevato di minuti. Una situazione non auspicabile proprio per l’età di Nacho, che probabilmente punta a ottenere l’ultimo grande contratto della carriera. L’Inter dovrà fare bene i conti circa la convenienza, sapendo che il risparmio sul cartellino verrà compensato dallo stipendio. Il contrario di quanto accadrebbe con un profilo come quello di Alessandro Buongiorno, che al tempo stesso ha tutt’altre prospettive.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Rilevato!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\\\\\\\\\\\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.