IntervistePrimo Piano

CONFERENZA – Inzaghi alla vigilia di Inter-Milan: tutte le dichiarazioni

Inzaghi è stato protagonista della conferenza stampa di vigilia di Inter-Milan. L’allenatore ha risposto alle domande dei giornalisti presenti a partire dalle ore 15.00. Rileggi il contenuto della diretta testuale (aggiornato dal basso verso l’alto).

15.24 Finisce la conferenza stampa di Inzaghi

Percorsi diversi con Pioli: lui ha provato a cambiare, tu invece hai puntato con forza alle tue idee?

Fa parte del nostro mestiere e del nostro lavoro. Con Pioli ci conosciamo da tanto, quale sia la squadra migliore non lo so. Io all’Inter orgoglioso col mio staff e i miei ragazzi. Tutti insieme lavoreremo per il bene dell’Inter.

Frattesi-Barella: sembra quasi essere un problema per l’Inter, invece che essere un vantaggio. Quando giocheranno insieme, chi si sacrificherà di più in fase difensiva?

Mi sono espresso prima e lo ridico. Non è un problema per me, avercene di così. Hanno giocato contro la squadra araba in Giappone insieme, lo hanno dimostrato tre giorni fa. Tutti e due hanno dei compiti di difesa e offesa, in una squadra è così.

Fastidio sull’Inter obbligata a vincere lo Scudetto? Dubbi di formazione?

Io ho detto prima, non è un problema. Giusto che l’Inter ambisca a giocare tutte le partite, come lo scorso anno dove abbiamo raggiunto il massimo. Speriamo di fare 57 partite, lo dirà il tempo. Siamo l’Inter, siamo qua per vincere e regalare gioie. Lavoriamo per quello a 100 all’ora. Dubbi di formazione sempre, perché ho visto Lautaro Martinez solo mezz’ora, Sanchez e Cuadrado solo oggi. Abbiamo giocatori che hanno giocato tanto, ho dubbi e oggi faremo la rifinitura. Domani mattino risveglio muscolare.

Questa Inter è più forte, migliorata?

Domanda che mi hanno già fatto, lo dirà il tempo e il campo. Abbiamo cambiato tanti giocatori: 12-13 non è mai semplice. Nelle prime partite sono partiti solo 2 giocatori, ma al contempo ne abbiamo di persi importantissimi. Ne aveva bisogno la società, che però è stata brava ad inserire altri giocatori bravi e forti. Lo dirà il tempo se saremo più forti

Milan più offensivo, è da sfruttare?

Si affronteranno due squadre reduci da un buon inizio di campionato. Nonostante le tante assenze settimanali, in pochi giorni bisogna preparare una partita importante come il derby.

Come vede il Milan?

Il Milan ha cambiato, prima giocava con i 2 mediani. Ora Krunic in copertura, ma ho rivisto gli stessi principi nelle prime tre partite. Hanno messo fisicità, sono forti e giocano con aggressività e attenzione.

Squadra pronta per il doppio impegno?

Guardando a quello fatto dico di sì, ma ancora dobbiamo iniziare il percorso delle 7 partite in 23 giorni. Io voglio la mia squadra a disposizione, c’è disponibilità da tutti. Domani farò delle scelte in base alla partita di domani.

Recupero extra large che ne pensa?

Bisogna essere pronti a questo tipo di recuperi, ne abbiamo parlato anche con Rocchi. Vedere 8-10′ condiziona, ma bisogna abituarci.

Fare più punti possibili sin dall’inizio, quanto è importante?

L’auspicio e il desiderio. Ma pensare sulla carta un determinato percorso e guardare questo avversario e quell’altro non è un bene. Il campionato ha insidie, il desiderio è quello di avere tutti disponibili. Tutti lavorano bene, avrò bisogno di tutti.

Messaggio mentale vincere il derby?

Chiaramente, a me le griglie non piacciono. Fino a 3 partite fa si diceva che l’Inter fosse peggiorata, ora dopo queste tre sembra che l’Inter debba vincere l’Europeo. Abbiamo responsabilità per la maglia, ma sappiamo il valore degli avversari.

Frattesi e Barella insieme?

Hanno giocato insieme a gara in corso e in Nazionale. Sono simili, ma possono giocare insieme tranquillamente. Lo hanno dimostrato. Vedremo, l’unico mio pensiero è scegliere per il bene dell’Inter.

C’è un po’ di timore sulla cabala che non sempre è possibile vincere?

Timore no, noi abbiamo tanto rispetto per il Milan. Siamo consapevoli che entrambe le squadre non hanno potuto lavorare come nelle 3 settimane precedenti. Serve concentrazione, bisogna portare i giocatori tranquilli.

Vi sentite più forti? Per Leao cosa farà?

Su Leao sarà osservato speciale, è un grandissimo giocatore che ha fatto benissimo. Cercheremo di prendere delle contromisure, come sempre fatto. Per quel mi riguarda i derby vinti, sono orgoglioso di aver regalato gioie e finale di Champions League. Ma in campo non vanno i precedenti

Ripensa ai derby dello scorso anno?

Tanto che ci si affronta, i principi sono rimasti gli stessi. Chiaramente se guardate le prime tre partite di campionato, hanno dato indicazioni

Il Milan è cambiato, c’è differenza?

Non c’è grandissima differenza, entrambe si sono rinnovate. Sono partite molto bene, ognuno con la propria identità.

Quanto può essere importante battere il Milan?

Sappiamo tutti l’importanza della partita e cosa rappresenta per noi, per la società e per i tifosi. Quanto alla formazione, sia per me che per gli altri allenatori, la preparazione non è stata la stessa. Cuadrado l’ho visto abbastanza sereno, spero di portarli tutti. Domani sceglierò.

Come si tiene fuori Frattesi?

Davide si è inserito benissimo, con noi lavora bene. Io devo fare delle scelte e sono contento di doverle fare. Lo scorso anno scelte obbligate, poi negli ultimi 2-3 mesi ho potuto farle bene.

Che partita sarà?

Indubbiamente il Milan ha ben impressionato in queste prime partite, così come l’Inter. Arrivano bene entrambe. Vogliamo farla bene.

15.01 Inizia la conferenza stampa

15.00 Prima dell’inizio della conferenza stampa, l’Inter presenta la partnership con UPower.

14.45 Un quarto d’ora all’inizio della conferenza stampa di Simone Inzaghi. Il tecnico presenterà Inter-Milan, partita in programma domani alle ore 18.00 allo Stadio Giuseppe Meazza e valida per la quarta giornata di Serie A. Stefano Pioli ha invece già parlato.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

Ads Blocker Detected!!!

Abbiamo notato che sta usando un AdBlocker. INTER-NEWS.IT sostiene spese ingenti di personale, infrastrutture tecnologiche e altro e disabilitando la pubblicità ci impedisci di guadagnare il necessario per continuare a tenerti aggiornato con le notizie sull\\\'Inter. Per favore inserisici il nostro sito nella tua lista di esclusione del tuo AdBlocker.

Grazie.