De Vrij: “I derby dove ho segnato emozioni bellissime. Sto bene”

Articolo di
20 Marzo 2020, 17:15
Stefan de Vrij Tottenham-Inter
Condividi questo articolo

De Vrij è il terzo ospite dei canali social dell’Inter, dopo Skriniar e D’Ambrosio. Il difensore olandese ha risposto alle domande dei tifosi su vari temi. Fra questi un discorso particolare lo riguardano i derby Inter-Milan, dove lui ha fatto due gol.

LO STOPStefan de Vrij, inevitabilmente, comincia parlando del suo stato di salute: «Sto bene. Cerco di fare il massimo, anche in questa situazione delicata, perché ormai la situazione è così e dobbiamo fare il meglio. Mi alleno due volte al giorno, mangio, mi riposo, leggo un libro o qualcosa che c’è da fare. È così ormai la situazione. L’affetto dei tifosi? Sì, lo sento tantissimo. Allo stadio quando sono presenti, ma anche fuori, fanno sentire quanto ci tengono alla squadra: questo è molto importante per noi giocatori. Penso che rispondere ai tifosi sia una gioia che regaliamo a loro. Ultimamente sono meno attivo sui social, ma ogni tanto capita e cerco di far felice le persone».

COMPAGNI E AVVERSARI – De Vrij dà un giudizio del lavoro con Antonio Conte: «Molto bene, io sto imparando tantissime cose come tutti quanti. Siamo molto contenti e cerchiamo di seguirlo. Milan Skriniar? È un difensore fortissimo, imparo tante cose da lui ma oltre a questo è un grandissimo ragazzo: è un piacere giocare con lui. Fino a ora, in una settimana, ho letto quattro libri penso: abbiamo tanto tempo, quindi mi piace a fine pomeriggio sul balcone prendere un po’ di aria e leggere un libro. Mi fa rilassare, mi piacciono i libri spirituali. Il gol più bello? Sono due: uno contro il Milan e l’altro… contro il Milan! Sono tanti i giocatori forti che ho marcato, come Lionel Messi e Cristiano Ronaldo che sono i migliori. Anche Kylian Mbappé è stato difficile da marcare: è velocissimo».

IL MEGLIO – A de Vrij viene chiesto qual è la squadra per cui tifa: «Il Feyenoord, è la squadra dove ho giocato in Olanda e che ho tifato fin da piccolo. Mio padre mi ha trasmesso la passione per il calcio, anche lui ha giocato quando era più giovane. È molto appassionato, segue tante partite e viene anche a trovarmi: è molto fiero. Sono tante le mie gare preferite, se ne devo scegliere una penso la partita con la Spagna ai Mondiali (del 2014 con l’Olanda, ndr). Abbiamo vinto 1-5 e ho segnato, è stata una grande gara. Con l’Inter? I derby, dove ho segnato, sono emozioni bellissime che rimangono per sempre. Penso che quello di quest’anno sia stato anche meglio, la partita in rimonta da 0-2 e vinta 4-2. Poi segnare il 3-2, anche in quella maniera, penso la renda la migliore».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE