Primo Piano

Antonello: «Inter, politica di riequilibrio con un obiettivo saldo in testa»

Anche Antonello, CEO Corporate dell’Inter, ha parlato in occasione dell’Assemblea degli Azionisti (vedi articolo). Una seconda parte del suo discorso (vedi articolo) è stata pubblicata da parte del sito ufficiale della società nerazzurra.

IMPATTO PANDEMICOAlessandro Antonello ha sottolineato l’impatto della pandemia di COVID-19 sul bilancio dell’Inter: «Lo scudetto è arrivato al termine di una stagione complicatissima, caratterizzata per la sua intera durata dall’impatto socio-economico della pandemia. Il percorso verso la crescita sostenibile e la stabilità economica e finanziaria si è dovuto confrontare con eventi straordinari che hanno travolto l’intero settore del calcio. La pandemia ha colpito il nostro Club in una fase di espansione, con ingenti investimenti a supporto della stessa, generando quindi un impatto ancor più significativo».

STRATEGIA – Antonello ha poi mostrato le strategie dell’Inter per risanare il bilancio: «Nonostante le difficoltà che la pandemia ha portato, la società ha ritenuto comunque essenziale proseguire sulla nostra visione strategica. Abbiamo messo a disposizione le risorse per garantire la continuità dei progetti più importanti. Oltre alla conquista dello scudetto abbiamo lanciato il nuovo crest del Club e della sua nuova identità visiva. L’appeal del nostro nuovo brand ci posiziona come moderna e globale entertainment company, aperta a collaborazioni con i marchi più importanti del mondo del fashion, design e dell’innovazione, e ci consente di sviluppare nuovi accordi commerciali».

Antonello: «Obiettivo Inter è essere un club sostenibile, competitivo e moderno»

SGUARDO AL FUTURO – Antonello ha infine chiuso con la voglia dell’Inter di tornare a essere tra le migliori società mondiali: «Abbiamo intrapreso una politica di riequilibrio, con due obiettivi primari. Il raggiungimento della stabilità finanziaria e il mantenimento della competitività della squadra. Le azioni che abbiamo intrapreso per affrontare questo periodo di difficoltà produrranno risultati evidenti già nel bilancio della stagione in corso. Lo sviluppo delle infrastrutture ed in particolar modo la realizzazione del progetto del Nuovo Stadio di San Siro, ci permetteranno di elevare l’Inter al livello dei più importanti Club europei. L’Inter ha come obiettivo principale quello di essere un club altamente competitivo, sostenibile e moderno».

FonteInter.it

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button