Mondo Inter

De Paola: «Inter, Inzaghi non dà lo stesso furore di Conte! Campionato anomalo»

Inzaghi dà meno carica agonistica alla squadra rispetto a Conte, ma è presto per esprimere giudizi su di lui. A sostenerlo è il giornalista De Paola, che a TMW Radio ha anche analizzato le differenze tra i nerazzurri in Serie A e in Champions League.

TECNICI DIVERSI – Paolo De Paola ha detto la sua sui giudizi ricevuti da Simone Inzaghi dopo le ultime partite dell’Inter: «Andrei cauto. Questa Inter non ha il furore che aveva con Antonio Conte, però quella è un’adrenalina che è logorante a volte. Per riuscire a battersi su entrambi i fronti c’è bisogno di un atteggiamento più compassato. Non vorrei che questo atteggiamento, che si è visto bene anche alla Lazio di Inzaghi, possa far perdere del terreno all’allenatore e alla squadra. Manca quello spunto in più che riusciva a dare Conte. È proprio una questione di carattere della squadra. Ora è una squadra che cerca di gestire un po’ di più il gioco, non ha quel furore e quella verticalizzazione che aveva con Conte. È un modo diverso di intendere il calcio, bisogna vedere alla lunga chi ha ragione. Per il momento ha avuto ragione Conte».

ANOMALIA – Dopo Inzaghi, De Paola ha analizzato la differenza tra l’Inter di campionato e quella di Champions League: «Credo che sia un campionato anomalo. Paragonare il campionato italiano alla Champions League ci porta fuori strada. Quest’anno vedo delle partite strane, anche il derby di Roma, le piccole con le grandi. Mi sembra sempre che ci sia un qualche cosa di anomalo. È vero che si dice che ci sono sei squadre, però se vado a vedere bene queste sei squadre non ci sono, perché i mezzi passi falsi li stanno facendo tutte. Li fa l’Inter, li fa il Milan, la Roma, la Lazio, la Juventus non ne parliamo. È un campionato che non suggerisce un tema conduttore chiaro. Anche per quanto riguarda la stessa Inter. C’è un’alternanza di risultati che in qualche modo non ti dà una mentalità e una concentrazione forte sia dentro che fuori dai nostri confini».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button