Mondo Inter

Commisso: «Juventus e Inter indebitate per un ‘lavoro sporco’»

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, non è un tipo che le manda a dire. Il patron della viola, ospite di Marina di Gioiosa Jonica ha ricevuto presso il Comune calabrese una targa speciale in omaggio alla sua cittadinanza. A margine ha parlato però anche di Inter e Juventus. 

LAVORO SPORCO – Commisso, da quando è arrivato alla Fiorentina, non si è mai dato freni. Le sue dichiarazioni spesso pungenti e sopra le righe non passano mai inosservate e anche a margine di un’onorificenza ricevuta, ha punzecchiato Inter e Juventus oltre che rimarcare il fatto che Dusan Vlahovic rimarrà a Firenze. «Tutte le persone mi chiedono di Vlahovic… Io credo che Vlahovic, resterà (vedi articolo). Questa è la mia intenzione. Oggi Milenkovic ha rinnovato, Pezzella invece forse andrà via. Il campionato? Vedo la Juventus favorita: ha 200 milioni di stipendi, noi appena 70. Come hanno comprato Chiesa? Ce lo hanno ‘rubato’ perché gli hanno dato molti soldi… ecco la differenza tra noi e la Juve: più ricavi hai e più puoi spendere. Ci sono club come Juventus, Barcellona ed Inter che sono indebitati per un ‘lavoro sporco’». Cosa avrà voluto dire?

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button