Match

Inter-Sassuolo, De Zerbi si affida al suo nuovo leader: Giacomo Raspadori

Roberto De Zerbi, che non ha concesso riposo ai suoi ragazzi, ha concesso tanta fiducia a Giacomo Raspadori, che potrebbe trovare continuità anche in Inter-Sassuolo. Ecco perché.

CARTE MISCHIATE – È già partito il conto alla rovescia per Inter-Sassuolo, match valido per la ventottesima giornata di Serie A. Antonio Conte sa che la sfida di mercoledì, contro Roberto De Zerbi, rappresenta una ghiottissima occasione (vedi articolo). I neroverdi, nel frattempo, hanno recuperato energie e fiducia rispetto al 20 marzo scorso, data in cui era inizialmente programmata la sfida. Nello specifico, De Zerbi ha restituito credibilità e morale ad un ragazzo molto promettente: Giacomo Raspadori.

NUOVO LEADER? – Classe 2000, prodotto del vivaio del Sassuolo. Raspadori ha vestito ieri, contro la Roma, la fascia di capitano del club neroverde. Un traguardo importantissimo per il talentuoso attaccante, che ha ripagato il suo tecnico con una prestazione convincente e la rete del 2-2, a cinque minuti dalla fine, che ha parzialmente spento le speranze di rincorsa Champions dei giallorossi di Paulo Fonseca. Dopo diversi mesi con minutaggio balbettante, De Zerbi potrebbe concedergli continuità in Inter-Sassuolo di mercoledì 7 aprile.

ALTRA OCCASIONE – Nelle ultime dieci partite, Raspadori ha giocato titolare solo in due occasioni. Prima di ieri, il classe 2000 aveva trovato la via della rete solo nella sfida del 6 gennaio scorso, contro il Genoa. Sull’onda di questo traboccante entusiasmo, De Zerbi potrebbe riproporlo dal 1′ minuto in Inter-Sassuolo, al netto del possibile recupero in extremis dei due big Domenico Berardi e Francesco Caputo.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button