In Inter-Napoli nerazzurri col baricentro basso: una scelta rischiosa

Articolo di
29 Luglio 2020, 10:59
Condividi questo articolo

Inter-Napoli ha visto un atteggiamento preciso degli uomini di Conte: difesa in area e baricentro basso. Una scelta che ha pagato per il risultato, ma con molti rischi.

POSSESSO AGLI AVVERSARI – L’Inter col Napoli ha giocato col baricentro basso. Notevolmente più del solito. Un atteggiamento insistito, tanto da far pensare a una scelta ben precisa. I nerazzurri sono partiti propositivi ma il gol di D’Ambrosio, arrivato al minuto 11, ha cambiato lo spartito in modo evidente. Una conferma arriva dai dati della Lega Serie A sul possesso palla (QUI a pagina 4): solo nei primi 15 minuti, su tutta la partita, gli uomini di Conte hanno più minuti di possesso degli azzurri.

TROPPI TIRI CONCESSI – Si può impostare una partita su difesa e ripartenze. Il problema è che l’Inter ha rischiato grosso nel primo tempo, concedendo troppi tiri agli avversari. Un paio pure facili, da dentro l’area. Il Napoli il totale ha tenuto il 53% del possesso palla, giocando per il 41% di questo tempo nella metà campo nerazzurra. In totale sono arrivati 18 tiri. E secondo alcuni commentatori il migliore in campo è stato Handanovic.
BARICENTRO BASSO – L’Inter, come dicevamo, ha abbassato il suo baricentro. Nel primo tempo la squadra è stata a 48 metri. Nel secondo persino a 44. E con la palla al Napoli il baricentro è stato a 43. I nerazzurri insomma sono stati ben bassi nella loro metà campo. Tanto che spesso solo le punte erano sopra la metà campo. Tanto per fare un esempio contro la Fiorentina era stato praticamente a 60 (QUI a pagina 11) e sotto la metà campo restavano giusto due dei tre difensori.

TUTTI IN DIFESA – Le heatmap generali dell’Inter nel primo tempo:

Inter-Napoli Heatmap 1T

E nel secondo:

Inter-Napoli Heatmap 2T

mostrano esattamente come la squadra si sia arroccata nella propria area. Faticando però a trovare presenza poi in area avversaria. E anche solo nella trequarti a dirla tutta. Questo nonostante sforzi titanici di Lukaku, autore di una prestazione super e di un duello ammirevole con Koulibaly. Il gol di Lautaro Martinez ha tolto le castagne dal fuoco.

 




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.