Inter, sconfitta con il Siviglia una delusione. Ma è nata una consapevolezza

Articolo di
22 Agosto 2020, 14:39
Inter-Shakhtar Donetsk Inter-Shakhtar Donetsk
Condividi questo articolo

L’Inter, nella serata di ieri, ha perso la finale di Europa League contro il Siviglia. Una finale europea, per il club nerazzurro, mancava da 10 anni. Un appuntamento con la storia fallito, purtroppo. Ma questa delusione deve generare una nuova consapevolezza in casa nerazzurra

RIPARTIRE – L’Inter, nella serata di ieri, ha perso la finale di Europa League. Dopo un cammino impeccabile, l’inesperienza ed un pizzico di sfortuna hanno impedito alla squadra di Antonio Conte di sollevare un trofeo, che manca dalle parti di Appiano Gentile da ben 9 anni. La delusione c’è, ed è inevitabile, ma questa sconfitta deve essere un monito per ripartire al meglio nella prossima stagione.

CONSAPEVOLEZZA – L’essere arrivati in fondo ad una competizione così prestigiosa, pur senza vincerla, è segno che la squadra, nell’ultima stagione è cresciuta tanto. Lo dimostrano i notevoli passi avanti fatti sia in Serie A, con un secondo posto alle spalle della Juventus, sia nelle coppe. I giocatori sono saliti di livello, ed il gruppo è sembrato coeso e compatto, come non si vedeva da tempo alla “Pinetina”. Con qualche innesto di qualità è lecito sognare in grande. In attesa di capire quale sarà il destino di Antonio Conte, l’Inter, nonostante la delusione per la sconfitta di ieri, può guardare al futuro con ottimismo.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE