Radu rischia di salutare anzitempo l’Inter: un altro “arrivederci” tra le ipotesi

Articolo di
11 Dicembre 2020, 13:01
Radu
Condividi questo articolo

Radu nella prima parte di stagione ha messo insieme solo assenze (6) e presenze in panchina (10), ovviamente non per colpe sue. La riduzione degli impegni stagionali dell’Inter e quella del budget invernale per fare mercato potrebbero aprire nuovi scenari a gennaio. Impossibile escludere tutte le ipotesi, come la partenza di “esuberi” diventati tali solo ora

GERARCHIE E SPAZIO – In casa Inter è tempo di decisioni, anche minori. Oltre ad Andrea Pinamonti (vedi articolo), senza l’impegno infrasettimanale e la necessità di allungare la Lista UEFA con prodotti del vivaio, pure la posizione di Andrei Radu potrebbe essere rivista. Il dodicesimo nerazzurro in realtà non sta ricevendo le attenzioni che pensava di meritare. Il periodo di forfait causato dal Covid-19 non l’ha aiutato, così come lo stop del Campionato Primavera 1 che ha permesso a Filip Stankovic di essere considerato a tutti gli effetti un portiere della Prima Squadra. La titolarità del capitano Samir Handanovic in porta non è in discussione e l’esperienza di Daniele Padelli è considerata sufficiente per portare a termine la stagione in Italia. La rosa extra large oggi diventa un problema che va risolto, magari permettendo ai giovani di trovare spazio altrove.

UN ALTRO PRESTITO – L’Europa League avrebbe dato probabilmente una chance in più a Radu, che adesso può sperare di trovare spazio solo in Coppa Italia (vedi focus). Troppo poco. Con l’obiettivo Scudetto da non fallire, Antonio Conte non ha tempo di stravolgere una delle poche certezze costruite in questo primo anno e mezzo di Inter: la costruzione dal basso che parte dai piedi di Handanovic. Radu ha già perso un anno di crescita a causa di scelte sbagliate (Genoa prima, Parma poi), non può buttare all’aria altri sei mesi. Se a gennaio arrivasse una proposta concreta per tornare titolare, la partenza dovrebbe essere automatica. All’Inter, oggi, non ci sono più le basi per tenere in rosa Radu così. A luglio sarà più facile definire meglio la sua posizione, da dodicesimo o meno. Solo altri eventi “inaspettati” potranno modificare questa situazione. Si attendono novità.




© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE




Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.