Primo Piano

Spalletti: “Inter, ho una sola faccia non più maschere! Icardi fuori perché…”

Luciano Spalletti – intervistato dai microfoni di “Radio Rai” – commenta la sconfitta contro la Lazio e risponde sulla gestione del caso Icardi, punito per il comportamento avuto, al fine di preservare lo spogliatoio

DUE TEMPI DIVERSI – Sconfitta pesante per l’Inter, che non sfrutta un’occasione importante per blindare il terzo posto, anche se Luciano Spalletti minimizza la prestazione negativa: «La partita è stata fatta come si doveva fare, l’abbiamo persa per un colpo di testa di Sergej Milinkovic-Savic, che è bravo a fare questo, ma se avessimo fatto gol nelle due precedenti occasioni avute sarebbe stata un’altra partita. Giusto andare a parare lì e fare le considerazioni che si vuole, ma è stata persa una partita per larghi tratti fatta bene: nel primo tempo abbiamo fatto qualcosa di peggio rispetto al secondo, quando siamo rientrati bene, con il piglio giusto e avendo fatto le cose giusto».

OCCASIONI SPRECATE – Per Spalletti il risultato è fin troppo bugiardo: «Ho già parlato con i miei giocatori, fatto loro i complimenti perché hanno giocato una buona partita, sono stati bene in campo e fatto le cose giuste, poi chiaro che bisogna avere un po’ di fortuna anche, quando te le meriti le cose… Siamo entrati bene in campo, ma non siamo riusciti a portarla a casa, loro hanno fatto questo gol e abbiamo trovato meno spazi, dopo è stato più difficile trovare le geometrie, ma al di là di due-tre ripartenze non abbiamo mai subito questo contropiede che è una caratteristica fondamentale della Lazio. Anche nel secondo tempo siamo stati poco fortunati con i tiri dal limite di Matteo Politano, il risultato poteva essere differente».

ICARDI FUORI – Spalletti viene provocato sulla situazione legata a Mauro Icardi, su cui risponde infastidito e perentorio: «Stasera era giusto giocassero gli altri per quello che è successo, poi si sono perse molte partite avendo la punta, ugualmente. Passare tutti per scemi per gestire meglio la situazione? Secondo mia mamma è differente da questa visione, da fuori come si fa a dire che andava gestita meglio dopo le cose che sono successe? C’è una credibilità, è la disciplina che è importante, la vera forza di un gruppo. Negli anni precedenti quando siamo stati fuori dalla Champions League, Icardi c’è sempre stato: se sono giocatori forti, in questo periodo qui… Ora una partita Icardi sta fuori, se le cose vanno come devono andare, rientra, ma ora era giusto giocassero gli altri. Io ho una faccia sola per entrare nello spogliatoio, non mi metto maschere, se no domani bisogna avere la maschera…».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh