MatchPrimo Piano

Spadafora: “Lega Serie A si è presa responsabilità di giocare. Martedì…”

Intervenuto ai microfoni della trasmissione “Quelli che il calcio” su “Rai Due”, il ministro per lo sport Vincenzo Spadafora ha parlato nuovamente della decisione della Lega Serie A di continuare a giocare e non sospendere il campionato per l’emergenza coronavirus.

RESPONSABILITÀ – Continua ad andare all’attacco Vincenzo Spadafora, ministro per lo sport, riguardo alla decisione della Lega Serie A di continuare a giocare nonostante l’emergenza coronavirus: «Non vogliamo aspettare il primo caso di contagio per prendere provvedimenti. Vogliamo fare un appello a tutti i calciatori per fare attenzione per le prossime partite, è un momento delicato. Il ministro dello sport non può prendere decisioni, io ho fatto una dichiarazione dove ho fatto una mia valutazione dal mio punto di vista. La Lega si è assunta la responsabilità di far continuare il campionato. Rispetto la decisione ma non la condivido assolutamente. Martedì vedremo cosa deciderà la federazione».

EMERGENZA – Infine un commento di Spadafora sulle misure prese dal Governo: «L’emergenza sanitaria non finirà tra qualche giorno, ma solo se ci sarà una responsabilizzazione di ognuno. Ci potrebbero essere in quest’ottica conseguenze sul campionato che però tuteleranno tutti i cittadini che consentiranno allo sport e al calcio di riprendere meglio di prima quando l’emergenza sarà finita».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button