Lautaro Martinez: “Inter casa mia! Conte mi dà fiducia. Spalletti e Icardi…”

Articolo di
4 dicembre 2019, 17:17
Esultanza Lautaro Martinez Slavia Praga-Inter
Condividi questo articolo

Lautaro Martinez è intervenuto ai microfoni di “Sky Sport”. L’attaccante dell’Inter vive un momento d’oro e parla della fiducia di Conte, del suo rapporto con Lukaku e degli obiettivi futuri. Di seguito le sue dichiarazioni

FAMIGLIA Lautaro Martinez parla così ai microfoni di “Sky Sport”: «Per me l’Inter è la mia casa. Passo la maggior parte del mio tempo qui e la verità è che per me conta tantissimo. La gente mi ha dimostrato affetto fin dal primo giorno. Questo per un giocatore e per un uomo è fondamentale. Quindi io voglio lavorare e dimostrare con umiltà che sono all’altezza di vestire questa maglia. Il mio obiettivo è rendere felici i tifosi e la mia famiglia che ovviamente è quella che soffre di più per me. Ne approfitto per salutarli, visto che sono in Argentina e sicuramente sono felici di come stanno andando le cose».

PASSATO – Lautaro Martinez torna a Luciano Spalletti e Mauro Icardi: «L’anno scorso giocavo in una squadra con un allenatore che giocava con una sola punta in attacco. Sapevo che davanti a me c’era il capitano, Icardi, il giocatore più importante per l’Inter e ovviamente per me era molto complicato giocare. Mi sono sempre allenato al massimo però sapevo che era così. Ho avuto la possibilità di giocare qualche minuto, ma non come giocherei».

INCONTRO – Lautaro parla poi dell’importanza di Antonio Conte e Romelu Lukaku: «Quest’anno ho fatto una grande Copa America. Poi ho incontrato Conte che lavora con una intensità alta e tratta tutti i giocatori allo stesso modo, questo fa sì che tutti si allenino al massimo. Poi c’è Romelu (Lukaku, ndr) che è un’ottima persona, dentro e fuori dal campo. Con lui stiamo lavorando al meglio, per seguire le indicazioni di Conte e portare l’Inter in alto».

ARGENTINI – Impossibile non pensare alla storia argentina dell’Inter: «Tutti conoscono la storia dell’Inter con gli argentini: Icardi, Javier Zanetti, Diego Milito, Esteban Cambiasso. Questa è un’ulteriore responsabilità per me, ma mi aiuta a crescere e a lavorare ancora di più. Conte mi dà la fiducia di cui un giocatore ha bisogno. Dice le cose in modo diverso rispetto a Lionel Scaloni. Quest’anno Conte mi ha aiutato a fare un percorso fisico e nutrizionale particolare e questo si riflette in campo».

OBIETTIVI – Lautaro chiude parlando dei prossimi e importanti match che attendono l’Inter: «Noi lavoriamo sempre durante la settimana per affrontare ogni partita: Roma, Barcellona ma anche SPAL. Lavoriamo per dimostrare che siamo l’Inter e vogliamo sempre i tre punti. E’ il nostro obiettivo e quello di ogni squadra. Ragionare gara dopo gara, pensando al prossimo avversario».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer






ALTRE NOTIZIE