Primo Piano

Calhanoglu: «Dal Milan all’Inter, tutti scioccati! Oggi mi piace difendere»

Calhanoglu durante il podcast dell’Inter pubblicato sui canali ufficiali del club, è stato intervistato nel corso di “Hakan O’Clock”. Il centrocampista nerazzurro ha parlato dell’amore per i colori nerazzurri e i tifosi, ma anche del ruolo cambiato nell’ultima stagione. Come già ribadito anche un’altra intervista rilasciata oggi.

SUPPORTOHakan Calhanoglu parla dell’importanza dei tifosi e il calore dello stadio nerazzurro: «San Siro è incredibile, i tifosi sono incredibili, in campionato e in Champions League, lo stadio è sempre pieno, mi hanno accolto benissimo sin da quando sono arrivato e ci supportano a ogni partita, questo è molto importante. Una partita memorabile che ricordo? La semifinale di Champions League contro il Milan. È stata una partita molto dura e combattuta, ma soprattutto importante per il club e i tifosi. Noi tutti siamo cresciuti anche grazie alle esperienze che abbiamo fatto negli ultimi due anni».

STAGIONE IMPORTANTE – Calhanoglu analizza in breve la stagione dell’Inter fin qui, con il sogno scudetto: «Quest’anno lottiamo per lo scudetto, sarebbe qualcosa di incredibile per il club, per noi e per i tifosi. Noi come squadra cresciamo e facciamo esperienza. A fare la differenza è soprattutto il nostro legame dentro e fuori il campo. Siamo come una famiglia molto grande e questo per me è molto importante. Un giocatore forte in squadra? Ci sono tanti giocatori importanti all’interno della nostra squadra, alcuni sono andati via, altri sono arrivati in questa stagione, ma anche i nuovi sono bravi. Penso che questa sia la cosa che ci rende la squadra forte che siamo oggi».

Dal Milan all’Inter, tutto è cambiato

SHOCK – Calhanoglu risponde a una domanda legata al suo trasferimento dal Milan all’Inter, avvenuta anche in un momento particolare per i tifosi dell’Inter, dopo l’addio di un altro ex centrocampista importante: «Dopo il mio trasferimento dal Milan all’Inter tutti erano scioccati, penso anche i tifosi nerazzurri che sicuramente avranno pensato: “Cosa può fare qui dopo l’addio di Eriksen?”, dato che poi lui è andato via. Tutti gli occhi erano puntati su di me, ma io sono rimasto tranquillo. Sono sempre rimasto calmo e rilassato».

IL RUOLO – Il centrocampista dell’Inter poi torna sul cambio ruolo avvenuto la scorsa stagione: «Mio cambio ruolo? Non è stato un problema, i giocatori intelligenti sono bravi ad adattarsi ai ruoli rapidamente. Tutti mi vedevano come un numero 10, ma nel ruolo che ricopro adesso mi trovo molto a mio agio, ho lavorato duro per arrivare fino a questo punto, sono cresciuto molto. Sono felice di interpretare questo ruolo adesso. Tutto è cambiato quando si è fatto male Brozovic la scorsa stagione, il mister mi ha chiesto se me la sentivo di ricoprire quel ruolo e ho risposto di sì. A me interessa solo giocare, no importa il ruolo. Il mister ha avuto un ruolo importante in questo, con lui ho visto molti video analizzando alcune situazioni tecniche, perché in quella posizione non è facile. Adesso mi piace anche difendere, recuperare palla e rigiocarla più velocemente».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale


Se sei un interista vero, allora non puoi fare a meno di entrare nella famiglia Inter-News.it diventando a tutti gli effetti un membro attivo del nostro progetto editoriale! Per farlo basta semplicemente compilare il form di iscrizione alla nostra Membership - che è rigorosamente gratuita! - poi a contattarti via mail per darti tutte le istruzioni ci penseremo noi dopo il ritiro della INs Card personale! E se nel frattempo vuoi chiederci qualsiasi cosa, non perdere altro tempo: contattaci direttamente attraverso la pagina dedicata, che puoi raggiungere dal nostro sito come sempre con un click.


Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.