Mondo Inter

Steven Zhang: “Inter, fondamenta per i successi. Oriali cruciale, Conte…”

Steven Zhang è stato quello che ha parlato di più nel corso della conferenza stampa a margine dell’Assemblea degli Azionisti (vedi articolo). Queste le parole del presidente dell’Inter, che ha spiegato in maniera esaustiva il progetto della società.

LA MISSIONSteven Zhang, presidente dell’Inter, prende la parola per primo in conferenza stampa: «Siamo qui a parlarvi del processo che è partito tre anni fa, quando Suning ha rilevato il club. L’obiettivo è sempre rimasto lo stesso, cioè portare la squadra ai vertici. Oggi siamo qui a costruire un club solido, partendo dalle fondamenta consolidate in questi tre anni. Noi lavoriamo a lungo termine ancora oggi, guardiamo questo club e questa società da un punto di vista completamente diverso. Con gli sforzi di ciascuno di noi questo club ha cambiato destino. La nuova Inter dà prova di sé sul campo, vince e ispira divertendo i tifosi che la hanno a cuore in tutto il mondo. Se guardate l’intero settore sportivo, non solo il calcio, siamo di fronte a un’evoluzione e a una rivoluzione. L’Inter è diventata più globale e completamente diversa, nel modo in cui agisce, rispetto a cinque o dieci anni fa. Per far sì che il club continui a crescere in maniera forte e sostenibile dobbiamo prestare attenzione alle nuove generazioni e ai tifosi sparsi in giro per il mondo».

AMPIO RAGGIO – Steven Zhang vede l’Inter attiva non solo sulle partite: «Oggi il successo non dipende soltanto dai novanta minuti di gioco, anche ogni iniziativa fuori dal campo interessa la nostra performance. Il nostro club è diventato un’azienda di entertainment, coinvolge le persone a trecentosessanta gradi e ha competenze mondiali. Per far sì che cresca a lungo termine in maniera organica dobbiamo assolutamente fare in modo di attirare quella parte del pubblico che potrebbe, invece, allontanarsi. Le nuove generazioni sono differenti dalle precedenti, ecco perché i video sono perfetti per veicolare i messaggi attraverso mezzi diversi. Vanno condivisi con un pubblico che, in precedenza, non aveva prestato attenzione ai nostri contenuti. Non dobbiamo pensare solo alle differenze generazionali ma anche culturali, il nostro lavoro è molto diverso dal passato. Questo settore ormai punta a mercati globali, anche l’Inter come club riconosce sempre più l’interesse del calcio europeo e italiano, cercando in tutto il mondo nuovi partner internazionali. L’Europa, onestamente, è ormai un mercato saturo, ma gli Stati Uniti e l’Asia potenzialmente potrebbero crescere molto, potendo assicurare una crescita come club in molti altri ambiti. L’Inter cresce proprio in base a questo contesto, nell’ultimo anno abbiamo effettuato molti cambiamenti per raggiungere risultati in campo e fuori. Abbiamo gettato le basi della crescita futura, oggi il club ha più potere e risultati a livello sportivo, la nostra azienda è più forte. Per raggiungere i nostri obiettivi abbiamo avviato un processo di ristrutturazione. L’anno scorso abbiamo agito in due modi: abbiamo cambiato la gestione amministrativa, col CEO Alessandro Antonello, mentre dal punto di vista sportivo c’è Giuseppe Marotta. Abbiamo assunto molte altre persone per creare un’azienda, non solo un club, di professionisti. Negli anni scorsi l’azienda è cresciuta a livello di personale e organico, eravamo poco più di centocinquanta nel 2016 e ormai siamo quasi trecento. In tutto, con le figure di vario tipo, arriviamo a quasi settecento. Abbiamo reclutato molto, ma abbiamo talenti che arrivano da vari paesi».

IL CAMPO – Steven Zhang si sofferma su quello che interessa maggiormente i tifosi dell’Inter: «I risultati sportivi sono sicuramente l’elemento più importante. Per i nostri tifosi stiamo lavorando tantissimo, l’ultima stagione ha portato la Champions League per la seconda stagione di fila. Stiamo lavorando bene, per tornare a competere al massimo. Dopo otto anni senza partecipare alla Champions League abbiamo dimostrato di poter disputare partite come quelle contro Tottenham e Barcellona, dando grande entusiasmo. Vogliamo gareggiare sempre al meglio, in Serie A abbiamo raggiunto i nostri obiettivi. Per le giovanili siamo tra i migliori al mondo, non solo in Italia. Con la Primavera abbiamo vinto la Supercoppa Italiana, portando diversi giocatori in nazionale. La squadra femminile ha vinto tutte le partite in Serie B, venendo promossa in Serie A Femminile, e sarà ancora rafforzata in futuro. Abbiamo preso una decisione molto importante, quella di reclutare uno degli allenatori più importanti al mondo, Antonio Conte, che ha l’ambizione per il futuro di continuare a vincere ai massimi livelli. Questo, con il nostro supporto, potrà rendere più forte la squadra, la sua passione ci aiuta ad andare ancora più avanti. Nell’estate il club ha realizzato gli acquisti più importanti degli ultimi cento anni. Il nostro gruppo si vuole unito e solido, il ritorno di Gabriele Oriali è stato cruciale per realizzare i nostri progetti. Le migliorie che abbiamo apportato dimostrano che il suo arrivo al club è la strada giusta per il futuro successo».

LE VITTORIE – Steven Zhang non dimentica come l’Inter debba tornare a vincere: «Oggi, con il lavoro fatto negli ultimi due anni, abbiamo creato delle fondamenta solidi per i successi. Dobbiamo avere pazienza perché si realizzi, questo lavoro non è teso a ottenere risultati nell’immediato o a breve termine. Vogliamo costruire a lungo termine, costruire una società forte che possa continuare a vincere il futuro. Il club, l’allenatore e noi stessi stiamo lavorando per portare un futuro. In termini economici l’anno scorso abbiamo raggiunto un record nei ricavi, con un miglioramento del 20%. Questo dimostra il nostro lavoro e la nostra dedizione, abbiamo raddoppiato i ricavi rispetto a due anni fa e rispetto a prima dell’acquisizione di Suning. Siamo completamente coscienti delle distanze fra noi e i club leader, questo gap andrà colmato in questa stagione e ci dedicheremo a questo. Sui risultati commerciali come sponsorizzazioni siamo saliti a centoquaranta milioni di euro, +10% rispetto alla stagione scorsa. Il nostro team commerciale continuerà a cercare partner forti, per introdurre innovazioni e sviluppare ulteriormente insieme i nostri progetti. Vorrei ancora una volta sottolineare e confermare che la nostra uscita dal Settlement Agreement, che aveva preso le mosse nel 2015, è stata un gran risultato. Il nostro team ha dato prova che, uscendo dal Settlement Agreement, si era lavorato bene».

RINNOVAMENTO – Steven Zhang completa l’analisi dell’Inter: «Abbiamo iniziato a rinnovare il Centro Sportivo Suning, a giugno abbiamo inaugurato la nuova sede molto innovativa nella zona di Porta Nuova, creando un contesto più efficiente e innovativo per lavorare insieme. Come probabilmente saprete, abbiamo presentato assieme al Milan la proposta alla città per un nuovo stadio, che possa essere un beneficio per i due club e la città. Infine, ma non ultimo, abbiamo ottenuto un grande aiuto dai nostri tifosi, con sessantaduemila tifosi di media e oltre un milione di presenze allo stadio, che ci ha reso i primi in Europa. L’Inter continuerà a crescere, sia dentro sia fuori. Come marchio siamo passati dal tredicesimo al sesto posto, con un altissimo valore e un’altissima crescita percentuale negli ultimi anni. La nostra fan-base mondiale è di trecentoottantacinque milioni, di cui centoventi soltanto in Cina con una crescita del 45%, che è tra le maggiori. La nostra crescita continua anche in ambito digitale, con la creazione di Inter Media House che è una delle più riuscite in Europa. Siamo il club più popolare in Cina sulle piattaforme social, il club si concentra sull’interazione e il coinvolgimento con diverse campagne. Presentiamo uno stile di comunicazione agile e social, per pubblici di tutto il mondo. Il nostro brand value è rappresentato dall’iniziativa BUU, contro la discriminazione e il razzismo. L’avvio di stagione è stato entusiasmante, ma chiediamo pazienza perché i progetti non si realizzano in un giorno solo. Negli ultimi due-tre anni abbiamo creato la base per crescere in futuro, migliorando ancora. Crediamo di essere in grado di realizzare un club di successo, forza Inter sempre!»

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.