Serafini attacca: “Conte istiga al complotto! Inter penalizzata? Non ci sto”

Articolo di
21 Luglio 2020, 07:34
Luca Serafini Luca Serafini
Condividi questo articolo

Serafini ritiene che Conte sbagli a dire che il calendario dell’Inter è più penalizzante rispetto alle altre big della Serie A. Il giornalista, nel corso di “Sportitalia Mercato”, se l’è presa con l’allenatore nerazzurro e ritiene addirittura che debba essere sanzionato per le sue parole.

RIFIUTO DELLA VERITÀ – L’Inter ha, oggettivamente, avuto meno tempo per preparare le partite rispetto alle altre (vedi articolo). Eppure Luca Serafini dice altro: «Le osservazioni numeriche di Antonio Conte sono tutte sbagliate! Primo: nelle partite che non ha vinto con il Sassuolo, con il Bologna e con il Verona ha esattamente gli stessi giorni di riposo degli avversari. Secondo: due su tre le gioca in casa. Terzo: se vai a vedere il calendario allucinante di tutte le squadre di Serie A è uguale. Non soltanto è patetico, ma è profondamente scorretto: io sono un estimatore di Conte, ma istiga al complotto. Tu non puoi dire come tesserato, e dev’essere perseguito per questo, che si sta facendo in modo che l’Inter sia penalizzata. È un’affermazione molto grave: quando dici che l’Inter è penalizzata vinci una partita di straculo contro il Parma e torni a fare il fenomeno con i giornalisti? Fa specie che un allenatore secondo in classifica dica una fesseria del genere. Se tu dici, da tesserato, che è stato fatto il calendario per penalizzare l’Inter questo non si può dire. Un conto è distogliere, e lo conosciamo, ma se tu dici che il calendario è fatto per penalizzare l’Inter non ci sto. È il messaggio che ti hanno tolto qualcosa in tasca, e questo non va bene».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE