Materazzi: “Skriniar ricorda Samuel! Ripresa Inter, tanti possono aiutare”

Articolo di
13 febbraio 2019, 09:10
Marco Materazzi

Nel corso di una lunga intervista rilasciata alla versione svedese di Eurosport, l’ex difensore dell’Inter Marco Materazzi ha parlato della difesa nerazzurra passata e presente, accostando Milan Skriniar a Walter Samuel. Di seguito le sue parole, qui la prima parte.

MENTALITÀ VINCENTEMarco Materazzi si focalizza su cosa serva per tornare ai vertici: «Quando sono arrivato all’Inter non avevo vinto niente e tanti dei miei compagni avevano vinto zero come me. Poi è arrivata gente che ci ha aiutati a vincere, li ringraziamo però quando meno te lo aspetti inizi a vincere poi diventa automatico quasi. Questa dev’essere la riabitudine da parte del club dell’Inter, di riportare a casa trofei: che sia campionato, Coppa Italia o Europa League l’importante è vincere, perché vincere aiuta a vincere. Chi può aiutare? Secondo me come squadra ce ne sono tanti: io continuo a insistere con Radja Nainggolan, con Ivan Perisic, con Mauro Icardi per i gol che ha fatto. Samir Handanovic, Milan Skriniar e Stefan de Vrij se tu li prendi sono tutti bravi: adesso devono riprendere il filo del discorso interrotto prima di Natale, perché le ultime partite non sono state né fortunate né giocate bene a livello mentale, per poter riallacciare quel discorso che era quello dei gironi della Champions League, dove l’Inter aveva fatto tutto quello che doveva per andare avanti. Se riprendi quello che era stato fatto fino a dicembre credo non ci siano problemi per andare avanti in Europa League, poi di turno in turno ognuno migliora la condizione e la consapevolezza di essere forte per arrivare fino alla fine, basta un pizzico di fortuna che una delle rivali accreditate a vincerla vada fuori. Chelsea e Napoli probabilmente sono quelle che possono arrivare fino in fondo per storia, per pubblico perché hanno grandissime platee dove la gente ti trascina e ti trasporta, però io San Sir non lo cambierei per niente. Il Siviglia è una che ne vince tre di fila, è normale che senta l’Europa League come casa sua però non sempre vince quella che è abituata a vincere».

RETROGUARDIA – Materazzi poi parla dei difensori attuali e cerca di trovare un suo erede, partendo dall’Inter: «Forse più de Vrij, Skriniar mi ricorda più Walter Samuel. Sono due grandissimi giocatori che hanno ancora tantissimi margini di miglioramento: uno (Skriniar, ndr) è molto giovane e sta dimostrando già di saper comandare la difesa, talvolta commette anche lui qualche ingenuità quando si prendono i gol ma lì la colpa non è mai soltanto di uno, è una squadra che difende come reparto e lui in questi due anni ha dimostrato grandissime cose. In assoluto? Secondo me in questo momento è Gianluca Mancini, mi piace anche Alessandro Bastoni però Mancini è già più pronto secondo me come difensore, lo vedo più cattivo. Lui si avvicina parecchio a me, poi è interista e non potrei dire diversamente».

Fonte: Eurosport.se

Condividi questo articolo

Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato

Google News News Nows Inter News App per Android GRATIS! Inter News App per iOs GRATIS!


tifointer





ALTRE NOTIZIE