Mondo Inter

Carnevali: «Raspadori fiore all’occhiello. Via solo per offerta irrinunciabile»

Raspadori è l’oggetto del desiderio dell’Inter per quanto riguarda il reparto avanzato. Il giocatore andrebbe a completare il reparto attaccanti di Inzaghi (vedi approfondimento). A”Tutti convocati”, sulle frequenze di Radio 24, l’ad del Sassuolo Carnevali ha chiarito che l’intenzione è quella di trattenere il giocatore, a meno che non arrivino offerte irrinunciabili.

GIOVANI E BILANCIO – I rapporti tra l’Inter e il Sassuolo sono storicamente ottimi. Con l’arrivo di Beppe Marotta in nerazzurro questo legame si è addirittura rafforzato. Giacomo Raspadori è al centro di discorsi tra le due società, ma la trattativa sembra destinata a rimanere congelata per questa stagione. L’amministratore delegato del Sassuolo Giovanni Carnevali ha fatto il punto della situazione a “Tutti Convocati”: «Il calcio italiano è in difficoltà. Noi non siamo una società che svende, vogliamo mantenere il bilancio in ordine. Puntiamo sui giovani e sugli italiani. Contiamo molto sul settore giovanile, con molti ragazzi che poi arrivano in prima squadra ed esordiscono in Serie A. Come ad esempio Raspadori, il fiore all’occhiello di questa politica, che è arrivato anche agli Europei. Non abbiamo necessità di vendere e sinceramente ci dispiacerebbe cederne più di uno. Non vogliamo indebolire la squadra. Poi se arriva un grande club con un’offerta irrinunciabile, bisogna anche considerare il discorso umano e la volontà dei giocatori». L’interesse dell’Inter per Raspadori, al momento impegnato con l’Italia di Roberto Mancini, è ormai cosa nota.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button