Mondo Inter

Capuano: «Hakimi cessione magistrale? Non so, ma l’Inter sarà competitiva»

Capuano ha più di una perplessità su come l’Inter ha gestito la cessione di Hakimi, che nella settimana che sta per iniziare andrà al PSG (vedi articolo). Il giornalista, durante “Calciomercato Live” su Sportitalia, ritiene però che i nerazzurri affronteranno al meglio la nuova stagione.

CESSIONE EVITABILEGiovanni Capuano ha dubbi sull’addio di Achraf Hakimi: «Steven Zhang ha detto che farà quello che faranno tanti presidenti di tante società. Questa è un’estate dove bisogna pensare di vendere, prima ancora che rinforzarsi. Non so se sia un’operazione magistrale: credo che l’Inter, se avesse potuto, si sarebbe tenuta Hakimi. Non è un bene vendere il pezzo pregiato quando nel mercato non girano tanti soldi. Giuseppe Marotta l’ha spiegato l’altro giorno (vedi articolo): trovare un giocatore che possa essere ceduto cash è una mosca bianca. L’Inter aveva bisogno di questo, e lo farà».

COMUNQUE AI VERTICI – Per Capuano, però, non ci saranno troppi cali: «Simone Inzaghi conosce la rosa dell’Inter, non avrà sorprese cattive e sarà competitivo. Chiunque arriverà non sarà a livello di Hakimi, che ha dimostrato di essere il laterale destro più forte d’Europa: è un’illusione trovarne uno al livello. Sono convinto che Marotta troverà un giocatore di valore e che l’Inter sarà competitiva per lo scudetto. Ci sarà una Juventus competitiva, ma non vedo che l’Inter, perdendo Hakimi, non giochi più per il titolo. Manuel Lazzari? Non è semplicissimo andare a prendere a buon prezzo un giocatore da Claudio Lotito e dalla Lazio. Magari sarà interessante vedere se a Maurizio Sarri piace quel tipo di giocatore: l’unica variabile può essere questa, deve costruire una rosa per un tipo di calcio particolare».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button