Moviola

Moviola Shakhtar Donetsk-Inter: i due minuti di recupero uno scherzo

Shakhtar Donetsk-Inter ha avuto Istvan Kovacs come arbitro della partita: questa la moviola dell’incontro valido per la seconda giornata del Gruppo D di Champions League 2021-2022 e finito 0-0. Di seguito la valutazione del fischietto della federazione rumena, dei suoi assistenti e degli addetti al VAR.

MOVIOLA SHAKHTAR DONETSK-INTER, PRIMO TEMPOIstvan Kovacs voto 5.5. Arbitraggio molto casalingo, fischia tante punizioni troppo leggere allo Shakhtar Donetsk e poche all’Inter. Il grave infortunio al 7′ per Lassina Traoré è una di queste: il contrasto con Denzel Dumfries è sfortunatissimo, ma lui vede un discutibile fallo di mano in caduta dell’olandese e non si capisce cosa abbia fischiato. Il contrasto, ovviamente, era del tutto casuale e non lo si può valutare a livello disciplinare. Al 28′ Teté prova ad approfittare della generosità dell’arbitro e si tuffa cercando un rigore su scivolata di Federico Dimarco, ma Kovacs non ci casca. Non contava il fatto che fossero fuori dal campo. Manca un cartellino giallo a Taras Stepanenko per un intervento in netto ritardo su Nicolò Barella a palla già scaricata (38′).

MOVIOLA SHAKHTAR DONETSK-INTER, SECONDO TEMPO – Al 57′ altro misterioso fallo fischiato a Lautaro Martinez, sul quale frana addosso Dodò: l’arbitro si inventa un tocco di mano, mah. Il primo giallo del match arriva a Roberto De Zerbi, l’allenatore dello Shakhtar Donetsk, per proteste al 64′, eccessive. Un minuto dopo è in gioco Lautaro Martinez quando si divora lo 0-1 su una folle costruzione dal basso degli ucraini da rimessa dal fondo. L’unico ammonito fra i giocatori è Dumfries, per una trattenuta piuttosto evidente una volta che era stato saltato sulla fascia. Uno scherzo i due minuti di recupero alla fine, visti i tanti cambi e le perdite di tempo dello Shakhtar Donetsk. Tre ci stavano senza discussioni, per non dire quattro.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button