Giovanili

Madonna: «Tre punti pesanti, li volevamo! Roma-Inter non decisiva. Hoti…»

Madonna analizza la vittoria dell’Inter Under-19 sulla Fiorentina, che riporta momentaneamente in vetta la sua squadra nel Campionato Primavera 1. Di seguito le dichiarazioni dell’allenatore della formazione Under-19 nerazzurra dopo Inter-Fiorentina

INTER SOLIDA – La soddisfazione di Armando Madonna per la vittoria dell’Inter Under-19 (vedi articolo) è dovuta soprattutto all’approccio: «È stata una partita difficilissima, perché la Fiorentina gioca un bel calcio. Nella seconda frazione abbiamo fatto meglio, sia dal punto di vista tattico sia tecnico. L’atteggiamento è stato quello giusto. Quelli di oggi sono tre punti pesanti. Dobbiamo continuare così, cercando di far emergere le qualità dei nostri singoli attraverso le buone prestazioni. Andi Hoti è cresciuto tanto, è un classe 2003 che si è meritato la maglia, perché ha fatto strada anche l’infortunio di Lorenzo Moretti, che sta recuperando e oggi è entrato. C’è stato spazio per Hoti, che ha fatto l’errore a Torino ma ha fatto prestazioni importanti. Fisicamente è forte e veloce, mi serve soprattutto questo. Nell’impostazione magari deve migliorare ancora tanto. Ma è un ragazzo affidabile, un difensore vero. Deve migliorare un po’ nella gestione della palla. Prestazione solida? Sì, perché per tutto il campionato, siamo ancora la miglior difesa, ma abbiamo sempre subito poco, invece nelle ultime due avevamo subito cinque reti. Era successa una cosa strana. Infatti, siamo una miglior difesa e vogliamo mantenere questo, perché per trovare l’equilibrio bisogna essere molto bravi nella fase di non possesso».

CALENDARIO FITTO – Madonna conferma quanto detto a Inter-News.it (vedi dichiarazioni) dopo l’1-0 odierno: «Volevamo fortemente questa vittoria perché sono ancora arrabbiato dalla partita di Torino, dove abbiamo subito una brutta sconfitta. La sensazione è che ci sia grande equilibrio in campionato. Tutte le partite sono complicate. Adesso andiamo ad affrontare tre partite ravvicinate, spero che questo entusiasmo ci aiuti nell’affrontarle con la giusta determinazione. Decisiva la prossima contro la Roma? No, non credo. Perché è un campionato un po’ particolare. Tutte le partite sono difficili. Dipende dalle condizioni in cui si trovano la squadre. Con il Covid-19 abbiamo avuto tutti problemi di allenamento. Perciò dipende un po’ dal momento in cui arriva questa partita. Adesso noi arriviamo dopo una vittoria. Dobbiamo recuperare bene le energie perché è stata una partita molto fisica. E andare a prepararci per queste tre partite che sono tutte importanti. Però oggi valgono tre punti come valgono quelli della Roma, mancano ancora troppe partite».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh