Focus

Satriano si candida da titolare per Inter-Genoa a prescindere dal mercato

Inter-Genoa vedrà Inzaghi costretto a mettere insieme un attacco inedito. Colpa in primis della squalifica di Lautaro Martinez. Per questo Satriano può puntare a una partenza da titolare.

REBUS ATTACCO – Inzaghi praticamente dal primo giorno di ritiro ha avuto qualche problema a mettere insieme l’attacco dell’Inter. Non per colpe sue, chiaramente. Un fatto che non cambierà nemmeno per l’esordio in campionato contro il Genoa. Il motivo? Semplice, Lautaro Martinez è squalificato. Il che priva il tecnico del suo nuovo leader e riferimento offensivo. In questa situazione caotica, in cui si aspettano due nuovi acquisti, c’è un nome che si candida potentemente a rispondere alle necessità. Parliamo di Martin Satriano.

CRESCITA PODEROSA – Il classe 2001 uruguaiano a luglio partiva in fondo alle gerarchie. Appena promosso dalla Primavera, senza esperienza. Con talento e prestazioni in crescita, ma solo in Primavera. Poi ha iniziato a giocare. E ha dimostrato fame, molta fame. E la capacità di avere impatto anche a un livello più alto. Il giovane è stato il migliore di questo precampionato. Inzaghi potrebbe dargli ancora fiducia.

CANDIDATO FORTE – L’attacco dell’Inter per Inter-Genoa è tutto da scoprire. Un posto sarà probabilmente di Dzeko, in predicato di arrivare in casa nerazzurra. E prendere quindi il posto dello squalificato Lautaro. Ma per il posto vicino a lui il ballottaggio è aperto. La seconda punta di cui si parla sul mercato potrebbe arrivare troppo tardi. O addirittura dopo, visto che il mercato sarà ancora aperto. Pinamonti non ha dimostrato niente col nuovo tecnico. Salcedo non si è mai visto. Alexis Sanchez è, stranamente, infortunato. Satriano diventa così il candidato forte. Potrebbe chiudere un’estate da sogno col suo esordio in maglia Inter.

 

 

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button