Focus

Gagliardini entra nel suo semestre di massimo rendimento con l’Inter

Roberto Gagliardini è un giocatore spesso discusso in maglia Inter. Ma c’è un dato importante: nella seconda parte di stagione il suo rendimento è sempre migliorato.

RINASCITA ALLE PORTE – Ci sono cose semplici, talmente semplici che paradossalmente diventano difficili da vedere. Una di queste è il fatto che Roberto Gagliardini in maglia Inter ad oggi abbia giocato solo il secondo semestre della stagione. O il primo dell’anno solare, se preferite. Una costante curiosa quanto innegabile.

SEMESTRE PER SEMESTRE – Ok per la sua prima stagione sto barando, perché è passato da Bergamo a Milano a gennaio. Lo stesso, in quei mesi con Stefano Pioli ha fornito un rendimento di livello, che sembrava giustificare un certo investimento e anche porre basi interessantissime per il futuro. Invece nella stagione successiva ha passato i primi sei mesi con Luciano Spalletti in grossa difficoltà, fisica e tecnica. Smontando tutte le certezze pregresse, suscitando più di un dubbio. Poi la rinascita: quando Spalletti ha ridisegnato la squadra con Marcelo Brozovic mediano Gagliardini è rinato. Titolare fisso, ma soprattutto dal rendimento costante. Di nuovo importante per l’Inter. Arriviamo così a quest’anno, il 2018/19. Indovinate un po’? Il ragazzo di Dalmine nei primi sei mesi è di nuovo crollato.

DIFFICOLTA’ – I numeri non mentono. Escluso dalla lista UEFA, ha assommato 10 partite e 9 panchine in campionato, solo 5 giocate integralmente per 90 minuti. Da dicembre solo una presenza, contro la Juventus con tanto di palo centrato. Si è rivisto contro il Benevento in Coppa Italia, per ritrovare il famoso ritmo partita. Perché un’altra costante legata a lui è la ricerca della condizione fisica: vista la stazza si dice sempre che cerca la condizione. Di solito per 6-8 mesi.

CERTEZZE CERCASI – Un primo semestre di sofferenza insomma. Come sempre. Il preludio a una seconda parte di stagione nuovamente da protagonista? I tifosi sperano di sì, ma immagino lo speri soprattutto lui stesso. Perché prima o poi l’Inter inizierà a fare dei ragionamenti attorno al nome di Gagliardini (come riportato QUI, è delle ultime ore un’importante offerta ricevuta e rispedita al mittente, ndr). E avere qualche certezza positiva potrebbe aiutare.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh