Focus

Il Cagliari di Semplici punta sul 3-5-2 e su un nuovo centrocampo

Semplici è arrivato sulla panchina del Cagliari in una situazione difficile. Ha impostato subito il suo modulo di riferimento, il 3-5-2.

TATTICASemplici ha impostato il Cagliari col suo modulo di riferimento, vale a dire il 3-5-2. Il possesso tende a essere sviliuppato nella propria metà campo, coi difensori sempre grandi protagonisti. Non a caso il giocatore con più passaggi di media è Diego Godin. In fase offensiva la manovra è abbastanza diretta e ricerca i cross. Il tecnico ha puntato da subito su una nuova mediana con Alfred Duncan, Radja Nainggolan e Razvan Marin, ma nel reparto va contato anche il rientrante Nahitan Nandez che spesso è stato messo a fare l’esterno.

STATISTICHE – Nelle sei partite che ha allenato Semplici ha prodotto sette gol e ne ha subiti nove. Questi in verità tutti nelle ultime quattro. In generale il Cagliari è una squadra fragile: le reti subite sono cinquanta, sesta peggior difesa della Serie A. Di questi la maggior parte arriva negli ultimi quindici minuti del primo tempo (dieci) e del secondo (quindici). Questo nonostante gli sforzi del portiere. I rossoblù infatti sono primi per parate con centoventisei totali. Non che in attacco la musica sia migliore. I trentuno gol fatti valgono il terzultimo attacco del campionato, malgrado la rosa presenti nomi di livello. Se il terzo miglior marcatore però è Charalampos Lykogiannis a quota due qualcosa non quadra.

DETTAGLIDaniele Rugani è arrivato nel mercato di gennaio e anche se la difesa non ha propriamente svoltato il suo innesto è stato positivo. Terzo per rating secondo WhoScored, ha trovato anche un gol contro il Bologna. A centrocampo tutto ruota attorno a Nainggolan, che è sempre titolare e ha giocato sia come regista davanti alla difesa sia come interno. Nandez è l’uomo di fiducia di Semplici. L’uruguayano è irrinunciabile, tanto che spesso è finito a giocare in fascia, sia a destra che a sinistra, anche grazie o a causa delle sue doti di corsa (secondo per chilometri percorsi). Joao Pedro è il fulcro del gioco offensivo. Seconda punta, regista, prima punta, il brasiliano fa un po’ tutto. Miglior marcatore, migliore per occasioni da gol, migliore per passaggi medi sopra il centrocampo, ma anche settimo del Cagliari per chilometri percorsi.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button