Icardi, Wanda contattata da 4 club: le ultime. Marotta lavora al piano B – SM

Articolo di
20 febbraio 2019, 16:15
Icardi Wanda Nara

Mauro Icardi e l’Inter non hanno ancora risolto le frizioni degli ultimi giorni, motivo per il quale il telefono di Wanda Nara – moglie e agente dell’argentino – è iniziato a squillare: secondo quanto riportato da “Sportmediaset.it”, quattro club hanno iniziato a sondare il terreno. L’Inter ovviamente non si farà trovare impreparata e continua a lavorare al piano B. Di seguito i dettagli

TELEFONATE DI LAVORO – “Novità che parlano di qualche telefonata esplorativa ricevuta da Wanda Nara negli ultimi giorni. Mittenti delle telefonate gli emissari di quattro club importantissimi: il Real Madrid, il Chelsea, la Juventus e il Napoli. Attenzione: non si tratta di vere trattative e nemmeno di trattative abbozzate. Telefonate di lavoro, così possono essere definite. Per capire, per rendersi conto di quello che potrebbe succedere. Non è la prima volta che questi club si fanno vivi e non sarà l’ultima, fermo restando che esiste una clausola rescissoria di 110 milioni da esercitare entro il 15 luglio e che quello è un limite invalicabile posto dall’Inter. Se qualcuno vuole Icardi fino al 15 luglio deve pagarlo quella cifra e non un euro di meno. Se qualcuno lo vuole dopo quella data, deve trattare con l’Inter”.

“Esiste ovviamente anche un piano B in casa Inter. Essendoci una clausola rescissoria, un esperto dirigente come Marotta non si sarebbe mai fatto trovare impreparato di fronte all’evenienza di un addio forzato. Ecco dunque il significato degli incontri avvenuti a gennaio con i procuratori di Duvan Zapata e con l’Atalanta. Il colombiano è l’erede designato e si giocherebbe il ruolo da prima punta con Lautaro Martinez. L’operazione Zapata va costruita, magari anche con l’aiuto di qualche giocatore da inserire come contropartita tecnica perché l’attaccante dell’Atalanta ha molti estimatori dopo la straordinaria serie di reti messe a segno in questa stagione. Il valore viene stimato tra i 40 e i 45 milioni perché alle spalle ci sono dei costi già elevati”.

Fonte: Sportmediaset.it – Enzo Palladini

Inter-news.it - Google News Inter-news.it - New Now





ALTRE NOTIZIE