Primo Piano

Sanchez ha il numero: l’Inter glielo assegna con deroga speciale

Sanchez ha il numero che indosserà con l’Inter. Come riportato dal sito ufficiale della Lega Serie A, il cileno ha preso il numero 11, “ceduto” da Federico Dimarco che non era sceso in campo lunedì contro il Lecce.

NUMERO 11 – Finalmente è arrivata la risposta al quesito che molti tifosi dell’Inter si stavano ponendo: quale numero indosserà Alexis Sanchez? Quesito che è diventato ancor più febbrile dopo le parole di Antonio Conte nella conferenza stampa odierna, dove il mister ha annunciato che il cileno sarà convocato per Cagliari-Inter. Come si può vedere nella pagina dedicata all’Inter nel sito ufficiale della Lega Serie A, il cileno proveniente dal Manchester United indosserà il numero 11.

EREDITÀ – Il numero 11 passa quindi dalle spalle di Keita Baldé, tornato al Monaco dopo aver aperto le marcature in Inter-Empoli dello scorso 26 maggio, a quelle di Alexis Sanchez, passando tuttavia per Federico Dimarco. Questo numero infatti era stato assegnato al terzino classe ’97, rientrato dal prestito al Parma, come figurava nella lista ufficiale per la Serie A, presentata il 23 agosto dall’Inter. Questo è stato possibile grazie ad una deroga speciale al regolamento relativo alla numerazione e personalizzazione delle maglie da gioco: tale deroga prevede che lo stesso numero possa passare da un tesserato a un altro, a condizione che il primo non sia mai sceso in campo con quel numero (o che sia stato ceduto). Si attende la conferma ufficiale dell’Inter, ma Sanchez vestirà l’11.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button

Rilevato Ad Block

Inter-News offre un servizio gratuito ai suoi lettori, a cui non chiediamo nulla, e si regge solo sulla raccolta pubblicitaria. Se usi un Ad Blocker ci impedisci di reperire i fondi necessari al mantenimento della struttura e al pagamento della redazione. Per cortesia, se ti piace Inter-News, disabilita il tuo Ad Blocker per questo sito. Grazie e buona lettura.