Mondo Inter

Severgnini: “Icardi? Deve riconquistarsi il posto all’Inter! Wanda Nara…”

Beppe Severgnini, dopo aver commentato la vittoria nel derby Milan-Inter di domenica (vedi articolo), parla al quotidiano “La Gazzetta dello Sport” del caso Mauro Icardi e di come l’argentino, dopo le tante uscite rivedibili di sua moglie e agente Wanda Nara, sia ormai la riserva di Lautaro Martinez. Questa la seconda parte dell’intervista.

SCESO DI GRADOBeppe Severgnini non prende certo le difese di Mauro Icardi: «Magari andrà via, ma questa situazione non va bene per lui e non va bene per l’Inter. Ci sono divorzi e divorzi, io credo che Wanda Nara abbia peccato di ingenuità. Le mogli devono fare le mogli, non i procuratori: se fai la moglie del capitano, poi, non devi fare l’opinionista in TV, tantomeno se sei pure la sua agente; e poi non devi twittare. Sono errori clamorosi. Adesso Icardi deve riconquistarsi il posto perché Lautaro Martinez non merita di essere messo in panchina: magari si gioca con due punte, vedremo».

COME RECUPERARLO«I tifosi sono l’entità più umorale del mondo, davanti a scuse sincere e a un paio di partite fatte bene la cosa può rientrare, anche se lascia il segno. Lautaro Martinez? A me è sempre piaciuto: tutti lo paragonano a Sergio Aguero, un tipo di centravanti non tanto alto, che gioca d’anticipo, che scambia. A volte non tutto il male viene per nuocere, senza il caso Icardi c’era il rischio che Lautaro Martinez chiedesse di andare via. E magari facevamo un’altra trovata geniale tipo Philippe Coutinho e Nicolò Zaniolo: adesso l’Inter avrà capito».

DERBY – Severgnini, infine, lancia un messaggio al Milan: «State tranquilli, i derby li abbiamo persi pure noi. Hanno tutte le caratteristiche per arrivare quarti… per il terzo posto non esageriamo. Vorrei la rivincita per la semifinale di Champions League del 2003: mi ricordo ancora quell’occasione di Mohamed Kallon. Questo derby dimostra che l’Inter è una squadra: o si sciolgono insieme o giocano bene insieme. Ora penso che il vero rimpianto sia il PSV Eindhoven e non l’Eintracht Francoforte: un’Inter così nei quarti di Champions League poteva starci. Dispiace, il derby è finira la partita più bella dell’anno, quella con il PSV Eindhoven la più triste».

Fonte: La Gazzetta dello Sport – Carlo Angioni

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Place this code where you want the "Below the article_Feed" widget to render:
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh