Serie A oltre al 30 giugno? Problemi prestiti e scadenze per l’Inter – SM

Articolo di
20 Marzo 2020, 15:09
Mauro Icardi Galatasaray-PSG
Condividi questo articolo

Nel caso la Serie A dovesse prolungarsi oltre il 30 giugno a causa della pandemia di Coronavirus, per l’Inter ci sarebbero diversi problemi tra prestiti di ritorno e in uscita

La Serie A deve ancora decidere il suo futuro e molto dipenderà da come evolverà nelle prossime settimane l’epidemia causata dal Coronavirus. Un prolungamento oltre il 30 giugno creerebbe molti problemi per i contratti in scadenza e i giocatori in prestito, secondo “Sport Mediaset” si creerebbero situazioni paradossali come quelle della SPAL che faticherebbe a trovare i giocatori per scendere in campo avendo molti giocatori attualmente in prestito, ci sarebbero scadenze di contratti importanti come quelli di Buffon, Chiellini o Ibrahimovic, ma ad avere grandi problemi sarebbe anche l’Inter. I nerazzurri contano di incassare 136 milioni entro giugno dai vari prestiti, potrebbero essere riscattati entro quella data Lazaro, Joao Mario o Perisic, ma il problema più grosso, sia dal punto di vista economico che ambientale, sarebbe Mauro Icardi: il riscatto dell’ex capitano dell’Inter non sembra essere al momento nei piani del PSG e quindi l’attaccante argentino tornerebbe ad Appiano Gentile dove difficilmente sarebbe accolto con grande calore. Senza dimenticarsi poi di Sanchez, che dovrebbe tornare al Manchester United, e di Nainggolan che tornerà dal suo prestito al Cagliari.


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE