Sconcerti: “Icardi via, Inter perché felice? Brava Wanda! Sullo scudetto…”

Articolo di
1 Giugno 2020, 22:44
Mario Sconcerti
Condividi questo articolo

Sconcerti – giornalista -, intervistato dal portale “CalcioMercato.com” per la rubrica “100° Minuto”, torna sull’addio di Icardi all’Inter facendo i complimenti alla moglie-agente Wanda. Sulla ripresa della Serie A, lotta scudetto a due

CAPOLAVORO WANDA – Non ha dubbi Mario Sconcerti su chi abbia fatto l’affare sull’asse Milano-Parigi: «Indubbiamente Mauro Icardi. È riuscito a prendersi l’ultimo ingaggio del vecchio calcio. Un contratto di quattro anni a più di 10 milioni di euro l’anno è davvero un gran colpo. E complimenti a Wanda Nara. Bisogna dire che nella trattativa è stata veramente molto brava. Icardi negli ultimi quindici mesi ha giocato 20 partite, se si guarda l’ultima stagione, di fatto il Paris Saint-Germain ha fatto un affare al buio. Sinceramente non capisco la felicità da parte dell’Inter, Icardi è un grande giocatore. Risentimento? Sì, lo capisco. Ma l’Inter ha perso comunque un grandissimo centravanti. Uno dei più forti in circolazione. Parliamo di un uomo di 26 anni (in realtà 27, ndr) che ha cominciato a segnare da quando era ragazzino e non ha più smesso. Nessuno può discutere il valore tecnico di Icardi. In Serie A ha vinto per due volte la classifica dei capocannonieri. Certo che si era creata una situazione scomoda, ma più che altro per le dichiarazioni di Wanda sullo spogliatoio nerazzurro. Perché la condotta di Icardi è sempre stata irreprensibile. E io lo reputo una persona perbene. Si era incazzato per la fascia, che tra l’altro aveva avuto e non a caso a 23 anni: beh, ci sta».

ADDIO SCUDETTO – Sconcerti taglia l’Inter di Antonio Conte dalla lotta scudetto, che a sua impressione riprendere a due: «Credo che la Lazio sia avanti. Anzi, per quello che ha fatto fin qui di sicuro meriterebbe lo scudetto. Ha battuto due volte la Juventus, tra l’altro in maniera molto netta. Pare che Maurizio Sarri stia ridisegnando la Juventus, ma in realtà ne sappiamo poco. Bisogna vedere se è vero. Comunque la squadra di Simone Inzaghi ha tutte le carte in regola per puntare allo scudetto».

Fonte: CalcioMercato.com


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE