Mondo Inter

Sconcerti: «Barella come Kanté? Diversi, ma italiano ha gioco particolare»

Mario Sconcerti, noto giornalista, è intervenuto a “Tutto Mercato Web Radio”. Tra gli argomenti trattati la forza di Nicolò Barell, ma anche la scelta di giocare subito Danimarca-Finlandia nonostante quanto successo a Eriksen

PARAGONE – Mario Sconcerti è prima tornato sul paragone Barella-Kanté fatto da Jorginho (leggi le sue dichiarazioni): «È un gran bel complimento, ma non somiglia a nessuno. Kanté è tuttocampista al Chelsea, in Francia è quasi un regista. Barella però è unico, ha uno stile di gioco particolare. Sembra sempre che voglia buttare via il pallone ma quasi sempre sono giocate intelligenti».

RINVIO? – Sconcerti ha chiuso parlando della decisione di riprendere subito il match della Danimarca nonostante quando successo a Christian Eriksen: «Se c’è stata un’imposizione, è stata sbagliata. Ma in tal senso non ho conferme. I giocatori sono persone che possono decidere da sole. Quando accadde di Astori, i giocatori scelsero di non scendere in campo».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button