Pellizzari: “Inter, a Firenze si vedrà se qualcosa è davvero cambiato”

Articolo di
12 Dicembre 2019, 17:10
Inter esultanza
Condividi questo articolo

Dopo l’eliminazione in Champions League, l’Inter deve ripartire dalla trasferta di campionato a Firenze per dimostrare di aver veramente cambiato passo rispetto agli anni scorsi. Il punto del giornalista Tommaso Pellizzari dagli studi di Sky Sport

TRASFERTA FONDAMENTALE – La trasferta di Firenze sarà fondamentale per l’Inter per ripartire con la marcia in campionato e dimostrare che qualcosa è veramente cambiato dal passato: «Dalla trasferta di Firenze si capirà se l’Inter è davvero cambiata e secondo me sì, magari non vincerà, ma non ci sarà la crisi invernale come negli anni scorsi. Se l’Inter vincesse a Firenze sarebbe una delle famose coincidenze che diventano indizi veri che qualcosa è cambiato. Io continuo a pensare che l’Inter sia cambiata davvero, anche nell’atteggiamento. In Champions il gol di Ansu le ha tagliato le gambe, ma prima del gol io ero convinto che, anche nell’ultimo minuto, l’Inter avrebbe segnato: è cambiato l’appproccio».

CONTE ALLA JUVENTUS? – Secondo Pellizzari Conte alla Juventus non giocherebbe col tridente Ronaldo-Higuain-Dybala come sta sperimentando Sarri in alcune partite: «Per come ha sempre giocato Conte direi di no. A volte va sul 4-3-3, ma storicamente non gioca così, poi non vedo Ronaldo a fare il tutta fascia. Potrebbe fare un 4-3-1-2 con Dybala dietro le punte, ma i sette dietro poi faticherebbero».

L’AVVERSARIO – Ci sarebbero alcune differenze anche vedendo Sarri sulla panchina dell’Inter al posto di Conte: «Godin avrebbe reso di più nella difesa a 4, ma forse non sarebbe esploso così de Vrij che ormai è il regista difensivo».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer






ALTRE NOTIZIE