Mondo Inter

Padelli: «Inter, qualcosa di irripetibile! Mi ha ripagato degli sforzi»

Padelli sarà il nuovo portiere dell’Udinese dal prossimo 1 luglio, una volta scaduto il suo contratto con l’Inter (vedi articolo). L’ormai ex giocatore nerazzurro, a “Udinese Tonight” sulla TV ufficiale del club bianconero, parla di cosa si aspetta e della stagione appena conclusa.

RICORDO INDIMENTICABILEDaniele Padelli racconta come ha scelto di tornare in Friuli, dopo i quattro anni all’Inter: «La decisione del mio trasferimento è stata rapida. Poco tempo fa ho ricevuto l’offerta dell’Udinese, un’offerta che non ho potuto rifiutare. La stagione che si è appena conclusa è stata un’esperienza meravigliosa, che mi ripaga di tutti gli sforzi che ho fatto in passato. È qualcosa di irripetibile. Un po’ di esperienza l’ho fatta, spero di poter essere utile al gruppo e ai tanti ragazzi che magari non conoscono molto bene il campionato italiano. Non vedo l’ora di mettermi a disposizione della società e della squadra».

RITORNO – Padelli parla della sua carriera: «Dopo Udine mi sono spostato a Torino e poi a Milano. In questi anni ho potuto giocare l’Europa League, un bel bagaglio di esperienze che non vedo l’ora di condividere. Il lavoro durante la settimana, l’essere professionisti dentro e fuori dal campo, non lasciare le cose al caso, è fondamentale per la carriera. Spero di poter trasmettere la professionalità che ho sempre cercato di portare avanti in tutta la mia carriera ai più giovani. Gli anni di Udine sono stati anni belli e intensi, era una grande squadra piena di campioni e il Mister era un grande allenatore. Sono stati anni di grandi soddisfazioni. Mi porto dentro dei ricordi belli che sono stati la spinta per tornare».

DI NUOVO IN FRIULI – Padelli chiude sulla sua nuova situazione: «Non ho ancora scelto il numero di maglia, c’è ancora tempo. Juan Musso mi è sempre piaciuto, a mio avviso è un ottimo portiere con grandi potenzialità. Ha già giocato diversi campionati, è veramente un portiere importante. È giovane e ha ancora margine di miglioramento. L’Udinese è nel mio destino. Il mio esordio in Serie A l’ho fatto a Udine, Udinese-Bari. Poi sono venuto a giocare all’Udinese, mi sono sposato. Il mio esordio in Serie A con l’Inter l’ho fatto a Udine».

Fonte: Udinese.it

Padelli saluta Conte dopo l’Inter: «Nella gioia la mia immensa gratitudine»

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button
Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro
Adblocker rilevato! Per cortesia leggi questo messaggio

Il sistema ha rilevato che stai usando AdBlock Plus un altro sistema adblocking

 

Noi non usiamo popup, flash, audio in autoplay o altri tipi di pubblicità invadenti e fastidiose

La pubblicità è l\'unico modo che abbiamo per reperire i fondi necessari al mantenimento delle infrastrutture e della redazione.

 

Per favore aggiungi www.inter-news.it alla whitelist del tuo sistema AdBlock.

Refresh