Mondo Inter

Inter, Hakimi unico sacrificio e attivo importante: sarà muro sui big

L’Inter dovrà chiudere il mercato con un forte attivo a causa dei problemi finanziari causati dalla crisi del Covid. L’attivo di mercato è già importante, fatto che aiuta i dirigenti a fare muro su tutti gli altri big dopo il sacrificio di Hakimi.

Il mercato dell’Inter in questa estate, come noto, è reso particolarmente difficile a causa delle ristrettezze finanziarie causate della crisi del Covid. La sessione dovrà essere chiusa con un attivo importante per sistemare i bilanci della società e l’obiettivo al momento sembra essere molto vicino al suo raggiungimento. Dagli studi di “Sky Sport” si è fatto un riepilogo della situazione e al momento l’attivo è intorno agli 80 milioni. A fare la parte del leone c’è ovviamente la cessione di Hakimi al PSG, il big “sacrificato” sull’altare del bilancio. Oltre al marocchino ci sono anche altre operazioni minori già definite e altre che saranno definite nelle prossime settimane, tra incassi e taglio al monte ingaggi l’attivo è già importante e permette ai dirigenti nerazzurri di guardare con maggiore ottimismo all’altro grande obiettivo di questo mercato: respingere gli assalti per gli altri big della rosa e mantenere la promessa fatta a Simone Inzaghi.

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button