Galante: “Europa League atipica, ma l’Inter è venuta fuori. Nel 1998…”

Articolo di
21 Agosto 2020, 20:01
Fabio Galante Fabio Galante
Condividi questo articolo

Galante ha partecipato all’ultima Coppa UEFA (ora Europa League) vinta dall’Inter, nel corso della stagione 1997-1998. L’ex difensore, a un’ora dalla finale col Siviglia, ha parlato in collegamento con Inter TV sia di questa edizione sia di quella da lui vissuta come protagonista.

IL RISULTATO GIUSTO – A un’ora da Siviglia-Inter, finale di Europa League, Fabio Galante dà le sue sensazioni: «Io penso che sia una finale strameritata. È vero che è un’Europa League atipica, perché abbiamo giocato tre partite in campo neutro senza pubblico. Io però credo che le qualità dell’Inter siano venute fuori e sia una finale meritata. Giochiamo contro una squadra difficile da affrontare, perché il Siviglia per qualità è forte, ma abbiamo tutte le caratteristiche per giocare una grande partita e riportare a casa il trofeo».

IL PRECEDENTE – Galante ricorda il principale artefice della Coppa UEFA che l’Inter vinse con lui nel 1998: «Ronaldo chiaramente è un giocatore che per noi è stato molto importante. Averlo in rosa voleva dire partire dall’1-0 per noi, perché un gol te lo trovava sempre e oltre al gol metteva in difficoltà tutte le difese. Te ne occupava minimo due, perché se non ne aveva due addosso con la sua tecnica e la sua velocità li fregava sempre».


Seguici e scarica le nostre APP per restare sempre aggiornato



tifointer





ALTRE NOTIZIE