Mondo Inter

Condò: «Inter e Juventus, paradosso per passare il girone di Champions»

Condò analizza il percorso iniziale dell’Inter nell’Europa che conta. Il noto giornalista sportivo, ospite negli studi di Sky Sport 24 per il sorteggio dei gironi di Champions League, compara le possibilità nerazzurre con quelle della Juventus.

PARADOSSO INTERNAZIONALE – Valutando pro e contro, Paolo Condò crede che l’obiettivo ottavi di finale sia alla portata anche per la squadra nerazzurra: «All’Inter do 4 stelline su 5 come competitività in Champions League. Aver evitato l’insidioso Lipsia è un’ottima cosa, perché era l’unica squadra che poteva infastidirla, primeggiando in terza fascia. L’Inter sapeva di essere accoppiata sicuramente a una corazzata, perché lo erano tutte quelle della seconda fascia. Fondamentale aver evitato il Lipsia. Per questo dovrebbe passare, come prima o seconda del suo girone. Così come la Juventus. All’Inter do 6.5 come soddisfazione per il girone, perché lo Shakhtar Donetsk è fastidiosa come terza squadra. C’era di meglio da pescare. Inter e Real Madrid sono logicamente le favorite di questo raggruppamento, ma con Roberto De Zerbi la vittoria non te la porti a casa facilmente. Paradossalmente, l’Inter, che dovrà faticare di più, ha più possibilità della Juventus di passare il girone da prima. Perché non ha la muraglia rappresentata dal Chelsea, che è un ostacolo più complicato del Real Madrid. Ma l’Inter rischia di più perché ha due squadre più difficili da affrontare anziché solo una». Questo il pensiero di Condò sul Gruppo D in cui è stata sorteggiata l’Inter (vedi articolo).

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button