Mondo Inter

Bergomi: «Inter può fare meglio di un anno fa in Champions League. Ecco perché»

Bergomi è convinto che l’Inter possa fare meglio di un anno fa in Europa. L’ex difensore e capitano nerazzurro, ospite negli studi di Sky Sport 24 durante il sorteggio dei gironi di Champions League, spiega quale può essere l’elemento migliorativo rispetto alla passata edizione.

CARATTERISTICHE GIUSTE – Il parere di Beppe Bergomi sull’avventura nerazzurra in campo europeo tende a guardare il bicchiere mezzo pieno: «L’Inter negli ultimi tre anni non ce l’ha fatta a passare il girone e quest’anno, pur partendo dalla prima fascia, rischiava comunque di prendere un girone difficile. Quest’anno con Simone Inzaghi e con questi giocatori, l’Inter ha perso giocatori importanti ma ha messo fisicità, che conta. E può fare un bel percorso. L’Inter è più attrezzata per fare la Champions League con i giocatori presi, come Joaquin Correa ed Edin Dzeko. Le do 3.5 stelline su 5 come livello di competitività».

AVVERSARI ALLA PORTATA – Bergomi fa capire che la squadra nerazzurra potrebbe puntare al primo posto nel girone: «L’anno scorso pensavo che l’Inter potesse fare di più contro il Real Madrid, quest’anno non dico nulla. Il Real ha perso i due difensori centrali senza sostituirli ancora. Gioca con Eder Militao e Nacho al posto di Sergio Ramos e Raphael Varane. Il Real conosce benissimo la competizione ed è temibile perché è sempre una squadra molto forte, allenata da Carlo Ancelotti e con grandi campioni. Il sorteggio dell’Inter è molto duro, difficile. Do 7 su 10 come voto di soddisfazione, perché vai ad affrontare allenatori italiani. Magari fai il pieno con lo Sheriff, ma con gli altri te la giochi. Anche con lo Shakhtar Donetsk di Roberto De Zerbi, che è una squadra pericolosa».

© Inter-News.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Inter-News.it) e il link al contenuto originale
Back to top button